Brusciano, Consiglio Comunale: approvato il nuovo regolamento della Festa dei Gigli

0
600
Brusciano. Gli esiti dell'ultimo Consiglio Comunale

Riceviamo e pubblichiamo:

Brusciano. Consiglio Comunale 8/7/2023. Approvato il Nuovo Regolamento comunale della Festa dei Gigli in onore di Sant’Antonio da Padova. Nella medesima Assise, eletto il nuovo Ente Festa. Ecco i nomi:

Presidente Vincenzo Cerciello.
Membri: Raffaele Sposito; Raffaele Moccia;
Liana Rollino;
Vincenzo Di Monda;
Giuseppe Esposito;
Pasquale Di Maio.

Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant’Antonio da Padova. Entra nel vivo la kermesse più amata e attesa dalla comunità Bruscianese benché l’amministrazione del sindaco Giacomo Romano non abbia mai smesso di lavorare ad essa sin dall’inizio del proprio mandato. Un lavoro costante, appassionato, diligente che con un atto di coraggio e d’amore da parte del sindaco, ha portato già lo scorso anno alla realizzazione della prima Festa dei gigli post pandemia con l’unitario Giglio della pace che ha visto uniti tutti i comitati sotto una sola bandiera. Un evento unico di grande spessore umano e spirituale che ha tracciato quella che è la via che l’amministrazione Romano intende perseguire per restituire all’importante manifestazione, quei valori e quella luce che l’hanno resa “il fiore più bello” ( come ama definirla il sindaco Romano) e che negli ultimi anni, i personalismi e il pressappochismo di una politica egocentrica ed alienata, ha rischiato di spegnere.
” Il rispetto delle regole e delle persone.

Il rispetto della legalità, la sublimazione dei valori Antoniani di solidarietà, accoglienza, condivisione, pace, devono essere e saranno la stella polare della Festa dei Gigli di Brusciano. Sono questi i valori in cui crediamo fermamente e per i quali lavoriamo incessantemente, con scienza e coscienza, affinché la Festa ritrovi il suo antico splendore nel solco della tradizione ma al contempo innovata.

Vogliamo che la nostra Festa sia sempre più bella, più importante, che sia attrattore culturale, volano di una crescita sociale e culturale, l’immagine di una Brusciano splendente così come ci hanno insegnato i nostri padri, così come meritano di ereditarla i nostri figli. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dai miei consiglieri insieme all’ufficio competente e al presidente dell’Ente, per la redazione del nuovo Regolamento comunale della Festa dei Gigli. Un lavoro lungo e condiviso, partecipato. Abbiamo ascoltato il tessuto connettivo della città, l’esperienza e le proposte di chi la festa la realizza, come era doveroso fare.

Siamo molto felici e pronti a vivere al meglio questo straordinario momento”
Il nuovo Regolamento vede tra l’altro: il ripristino delle date storiche per lo svolgimento delle questure, 25 aprile e 1 maggio; un sorteggio diretto per le postazioni e il turno nella sfilata; l’apertura alle grandi sponsorizzazioni. Un regolamento che disciplina l’organizzazione della festa in maniera seria, che prevede sanzioni e provvedimenti severi in caso di eventuali violazioni, soprattutto in materia di legalità.