CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dal Partito della Rifondazione Comunista, Circolo di Sant’Anastasia, in merito all’arresto del sindaco Lello Abete:

Ci risiamo, continua la mala sorte di una comunità cieca e votata al “tanto peggio tanto meglio”. Il mese di dicembre porta il vento della sventura sulla comunità anastasiana con l’arresto del Sindaco Raffaele Abete. Fatto già verificatosi nel dicembre del 2013 con l’arresto del Sindaco di Sant’Anastasia Carmine Esposito, zio di Raffaele Abete, nei cui confronti fu ipotizzato il reato di corruzione.

Rimaniamo senza parole, ma non bisogna rimanere inerti.

Il PRC auspica un rapido intervento della Magistratura ed augura che siano dichiarate infondate le gravissime accuse rivolte al Sindaco Lello Abete nell’interesse della nostra comunità, oggi, disorientata e sembra privata di una cristallina guida politica e morale. Nel contempo uniamo le tante forze sane per progettare un futuro fatto di scelte indirizzate al benessere della comunità.