Spiritual Theatre a Sant’Anastasia, ultimo appuntamento: “L’anno che verrà”

0
516

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Sant’Anastasia. 

 

 

 

La rassegna di arte, musica e spettacolo Spiritual Theatre a
Sant’Anastasia, dopo lo spettacolo ispirato alla tradizione del presepe
napoletano di Peppe Barra, chiude in bellezza martedì 28 dicembre, alla
20, 30 nell’aula polifunzionale del santuario di Madonna dell’Arco, con
il trio composto da Peppe Servillo (voce), Javier Girotto (sax soprano,
sax baritono, flauti andini, percussioni) e Natalio Mangalavite
(pianoforte, tastiere, voce”). Tre artisti di fama che vantano
collaborazioni nazionali e internazionali con i grandi della musica,
Lo spettacolo – dal titolo “L’anno che verrà” – è un omaggio a Lucio
Dalla: “Ci è sembrato il titolo più indicato, visto l’anno che abbiamo
passato e ci auguriamo davvero che… sarà tre volte Natale e festa tutto
l’anno! Lucio Dalla sapeva indagare il futuro con le sue canzoni da
profeta e per questo ci avviamo con la lampada a ripercorrerle, canzoni
antiche come la terra, ma con dentro un motore che guarda il domani.
Lucio Dalla ha sempre intercettato il comune sentire, traducendolo in
forma poetica e popolare grazie anche alle sue grandi doti di
interprete. Il nostro tentativo è quello di rileggere i suoi brani nella
speranza di ritrovare nella sua scrittura la capacità di fare della
canzone un segnale imprescindibile del nostro cercare la vita, del fare
poesia.” Con queste parole Peppe Servillo, già frontman degli Avion
Travel, descrive lo spettacolo, che guiderà lo spettatore in un vero e
proprio viaggio attraverso i capolavori di uno dei maestri della musica
italiana di tutti i tempi.
Lo spettacolo sarà preceduto alle ore 19:30 dalla visita guidata al
Santuario della Madonna dell’Arco. L’ingresso è gratuito con green pass
obbligatorio e mascherina, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Lo spettacolo è promosso dal Comune di Sant’Anastasia e rientra
nell’ambito del progetto Spiritual Theatre, finanziato dalla Regione
Campania a valere sul POC Campania 2014-2020, linea strategica
‘rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura’ – azione 2 –
‘eventi di rilevanza nazionale ed internazionale’. Periodo giugno 2019 –
dicembre 2020.
“Gli spettacoli di qualità che abbiamo potuto offrire ai nostri
concittadini, con le dovute precauzioni dovute al particolare momento
storico, e gli altri eventi che metteremo in campo di qui all’Epifania,
sono un doveroso segnale alla comunità, un piccolo sprazzo di gioia e
possibile condivisione per onorare le festività – dice il sindaco
Carmine Esposito – e ringrazio, per il lavoro svolto in queste
settimane, l’assessore alla Cultura, Veria Giordano, e l’assessore agli
eventi, Cettina Giliberti”.