CONDIVIDI

In scena un’appassionante storia vera, quella di due coniugi in cerca di lava e lapilli. Katia e Maurice Krafft avevano meno di cinquant’anni quando morirono, insieme, nel corso dell’eruzione del vulcano giapponese Unzen. Katia e Maurice si amavano, ma amavano soprattutto i vulcani.

Francesi, giravano il mondo per assistere alle eruzioni, circa 140 nella loro vita di coppia. “I diavoli dei vulcani” li avevano soprannominati gli americani, ed erano notissimi nel mondo scientifico per la loro costante inclinazione al pericolo. Il libro di Andrè Demaison, si chiama proprio così, “I diavoli dei vulcani” e il loro amore è stato raccontato in narrazioni e documentari. Questa sera, alle 20.30, la loro storia la racconterà anche l’attore, regista e drammaturgo Fabio Cocifoglia, mettendo in scena “Katia e Maurice, i diavoli dei vulcani da Julius Verne a Italo Calvino”, che ha scritto e interpreterà allo spazio per le arti “Il Torchio” di via Colonnello Aliperta al Parco degli Aromi di Somma Vesuviana. Lo spettacolo rientra nel progetto “A Mano a Mano”, frutto della collaborazione tra le associazioni Il Torchio e Incanto Acustico con il patrocinio del Comune.