CONDIVIDI

Stazione_di_Mercato_VecchioAgli inizi dell’anno in corso la giunta comunale di Somma Vesuviana guidata dal sindaco Pasquale Piccolo diede parere favorevole alla proposta di cambio denominazione della stazione di Mercato Vecchio, proposta presentata dall’assessore Rosanna Raia (trasporti). Si attendeva l’ok dell’Eav – ente al quale spetta la gestione del patrimonio infrastrutturale, per dare concretezza all’iniziativa. Ora che ci sono tutti i permessi e i pareri del caso la nuova denominazione avrà il suo battesimo con un vero e proprio evento previsto per lunedì 25 luglio.

Non è un semplice cambio di denominazione quello che muterà la fermata di Mercato Vecchio in quella di Villa Augustea. Il fine è soprattutto la promozione, con l’obiettivo di far rientrare Somma Vesuviana nel circuito turistico di Sorrento – Pompei – Ercolano: il turista saprà così che sulla linea Napoli  – Sarno della ex Circumvesuviana esiste una fermata dedicata agli scavi della Villa Augustea, sito archeologico che grazie alla missione italo – giapponese è ormai noto nel mondo.

Ottenuto il risultato ora è in programma – dopo l’evento – di veicolare l’immagine di Somma Vesuviana e delle sue bellezze con cartelloni pubblicitari da collocare nelle stazione ferroviarie di Napoli e promuovere stampe degli scavi della Villa sui biglietti.

Il programma per lunedì 25 luglio prevede la partenza dalla stazione Porta Nolana con treno ordinario 625, alle 10, 31 l’arrivo e l’inaugurazione della fermata Villa Augustea. Alle 11, 30 una visita al sito archeologico romano di Somma Vesuviana e alle 12, 30 una conferenza stampa. Alle 13, 26 la partenza per Napoli con treno ordinario 636.

Alla conferenza stampa prenderanno parte il sindaco di Somma Vesuviana, Pasquale Piccolo; il presidente del consiglio di amministrazione dell’EAV srl, Umberto De Gregorio; Adele Campanelli (Soprintendenza Beni Archeologici); Sebastiano Maffettone, professore e consigliere del governatore De Luca per i temi inerenti l’organizzazione culturale e che interverrà dunque in rappresentanza della Regione Campania.