CONDIVIDI

La comunicazione dell’Asl non collima con quanto appreso ieri dal Comune di Somma Vesuviana: sono dodici e non sei gli anziani ospiti della struttura ricoverati già ieri al covid hospital di Boscotrecase. Dodici su 127, questo è il numero dei degenti della clinica e sono i tamponi effettuati su di loro ad essere stati esaminati per prima. Manca all’appello la restante parte riferibile al personale: medici, infermieri, operatori sanitari, impiegati, fornitori di servizi e materiale, per un totale di 500.

«I dodici pazienti erano risultati positivi al Covid 19 a seguito di un controllo effettuato dagli operatori dell’Asl presso il centro riabilitativo, intervenuti immediatamente facendo i tamponi a tutti, appena ricevuta notizia della presenza dell’infezione» – fa sapere l’Asl. Nessuno degli anziani presenta sintomi gravi e nessuno è stato intubato, respirano da soli.  Nella nota si mette bene in evidenza che l’intervento è stato voluto dall’Asl Napoli 3 Sud «nel programma di prevenzione della diffusione del virus tra la popolazione fragile, con particolare riferimento agli anziani ospiti delle residenze sanitarie assistite»