Home Rubriche Così parlò Facebook Per la nostra rubrica Così parlò Facebook, un po’ di chicche dalla piazza...

Per la nostra rubrica Così parlò Facebook, un po’ di chicche dalla piazza virtuale

855
0
CONDIVIDI

E per esercitare il diritto all’ironia, ma anche per riflettere e far riflettere, vi abbiamo abbinato una canzone, un film, un libro o un cartoon.

L’HASHTAG VINCENTE. Applausi per l’ironia al segretario dem Raffaele Mollo che, parafrasando il nome del suo candidato sindaco, inventa l’hashtag #abbiamolaCOCCIAdura. La presentazione ufficiale del candidato sindaco Pd è prevista per venerdì 5 aprile in piazza IV Novembre, nel frattempo Mollo chiarisce che il partito da lui guidato starà «ben lontano dal patto meramente compromissorio che l’amministrazione uscente sta proponendo agli elettori». Il film: «Testa Dura» (2015).

IL TESTIMONIAL. Alias il sindaco ricandidato Lello Abete: in un video attualmente pubblicato su facebook (e proiettato all’apertura della campagna elettorale dell’ex sindaco Carmine Esposito) scorrono le immagini della campagna elettorale 2014 con varie esternazioni, o meglio endorsement, Abete pro Esposito. Da «Negli anni scorsi (ndr, parlando del 2010/2013) abbiamo dato la luce a questo paese» a «Tutto frutto della buonissima amministrazione precedente». Il libro: «The Miracle Morning» (Hal Elrod).

Il BUONGIORNO si vede dal mattino. Il sindaco Abete preferisce non disquisire sulle accuse degli avversari e, deciso, ripete come un mantra il suo slogan #vinconoifatti. Sulla sua pagina facebook esprime invece soddisfazione per l’acquisizione a patrimonio comunale di via Canonico Marciano, via Cimarosa e via Paisiello. «Soluzione paventata (ndr, che poi il verbo paventare vuol dire “temere”…ma come per altre parole bisognerà rassegnarsi all’evoluzione della lingua italiana) da tante amministrazioni e mai realizzata». La musica: «Fatti, non parole» (Rocco Hunt feat.Nazo).

IL POMPIERE PAURA NON NE HA. Da immagini postate su facebook da Pasquale Romano (il quale fa le pulci anche ai manti di asfalto su stradine private), futuro candidato al consiglio comunale con l’aspirante sindaco Mario Gifuni, apprendiamo che i due hanno segnalato un incendio in via Eduardo De Filippo. Facendo intervenire vigili del fuoco e polizia locale. Il cartoon: «Grisù il draghetto».

A PIEDI. «Dico ai vigili urbani che non mi devono votare» dice il candidato Carmine Esposito in uno dei frame del video di apertura della sua campagna elettorale postato su Fb. E promette che se dovesse tornare al Comune da sindaco toglierà loro le auto. «Basta far le multe comodamente seduti». Il film: «Mission Impossible» (1996).

PROBLEM SOLVING. «Se nei nostri avversari l’unico modo per emergere è quello di buttare fango sugli altri, li lasceremo nella loro condizione, così si sentono di più a loro agio. Sino ad ora nessuna idea paese è emersa dal dibattito politico: a scuola, il mio docente di filosofia amava ripetermi che se non porti una soluzione al problema, sei un problema. Non credo che gli anastasiani abbiano dubbi sullo scegliere il problema o la soluzione”. Lo scrive Luigi Corcione, segretario di Fare Futuro, in squadra con Lello Abete. Il libro: «I detti di Confucio».

PROJECT. «Osserviamo il Presente per progettare il futuro, lo dobbiamo fare come in una ristrutturazione di un’abitazione, conoscere lo stato dei luoghi per poi eseguire tutte le azioni per migliorarla!». Il concetto è del candidato sindaco Raffaele Coccia. Il libro: «Enciclopedia completa del Fai da te».

 

 

PER I LETTORI. Potete, se vi aggrada, segnalare le esternazioni social di qualsiasi candidato e scriverci su Messenger alla nostra pagina facebook Il Mediano, per dirci a quale confronto tra candidati (candidati consiglieri, non sindaci) al consiglio comunale – rigorosamente in diretta video –  vi farebbe piacere assistere. Anche, se loro accetteranno, prima della presentazione delle liste.