fbpx
lunedì, Maggio 23, 2022

Medico e vigile urbano aggrediti: “L’ambulanza era in ritardo”

A Castellammare si è verificata una situazione estremamente grave: un uomo avrebbe avuto un malore improvviso e all’arrivo dell’ambulanza, una folla creatasi sul luogo avrebbe aggredito fisicamente un medico ed un agente di Polizia Municipale.

Secondo la famiglia dell’uomo, l’ambulanza sarebbe arrivata in ritardo, motivo che ha scatenato l’aggressione nei confronti del medico intervenuto per prestare il soccorso necessario e dell’agente che, vista la scena, sarebbe intervenuto per sedare gli animi. Diversi schiaffi sono volati nei confronti dei due da parte di più persone, un episodio estremamente negativo che si verifica nuovamente ai danni di chi veste il camice bianco e la divisa.

Una violenza è sempre una violenza e pertanto non giustificabile in alcun modo al punto che Luigi D’Emilio, Segretario Generale Funzione Pubblica Cisl di Napoli, è intervenuto dando tutto il proprio supporto ai due professionisti aggrediti e sostenendo quanto queste violenze siano “assolutamente inaccettabili soprattutto nei confronti di chi ogni giorno garantisce la sicurezza nelle città“.

Ultime notizie
Notizie correate