Maiello torna come dirigente, Comune fa chiarezza: ecco perchè è stata sospesa la decadenza

0
933
Luigi Maiello nel suo ufficio al comando della polizia locale di Pomigliano

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comune di Pomigliano d’Arco sul caso Maiello

Si comunica che con ordinanza n.21/24 il TAR della Campania ha provvisoriamente sospeso il provvedimento di decadenza da dipendente comunale del Sig. Luigi Maiello con la seguente motivazione: “Considerato che la natura del provvedimento impugnato, incidente sulla continuità del rapporto di lavoro di parte ricorrente – unica sua documentata fonte di reddito – è suscettibile di arrecare grave pregiudizio ad interessi aventi rilievo fondamentale, afferendo al sostentamento del lavoratore e della sua prole e che, non essendo oggetto di contestazione condotte integranti fattispecie di falso documentale o dichiarativo (bensì la validità di atti e contratti già da lungo tempo nella disponibilità dell’Amministrazione), occorre, nella comparazione dei contrapposti interessi, dare prevalenza ai primi”.

Per questo motivo in attesa della discussione e del giudizio di merito che il TAR della Campania ha fissato nel mese di gennaio 2025, il Sig. Maiello tornerà a ricoprire presso il Comune di Pomigliano il ruolo di dirigente del settore “Anagrafe-Stato Civile”.