Home Attualità Madonna dell’Arco, il ricordo delle “Stelle” e l’offerta dell’olio

Madonna dell’Arco, il ricordo delle “Stelle” e l’offerta dell’olio

1182
0
CONDIVIDI

Domani (lunedì 25 marzo), al Santuario di Madonna dell’Arco, si celebra il 344esimo anniversario del «miracolo delle stelle». Era il 1675 e un religioso del convento, intento in preghiera, vide risplendere piccole stelle d’oro intorno alla lividura sulla guancia sinistra della Madonna, le stesse fulgidissime stelle che furono viste da tutti i fedeli circondare l’immagine della Vergine per diversi giorni.

Anna Balbi
Diana Pezza Borrelli

Ebbene, in Santuario, si ricorderà l’evento. Inoltre, poiché quest’anno il 18 aprile – giorno in cui si celebra la memoria liturgica della Madonna dell’Arco, cade nella settimana santa, il rettore padre Alessio Romano ha deciso, con la comunità dei Domenicani, di anticipare l’offerta dell’olio per la lampada votiva. Dunque nella stessa sera di lunedì, ad offrire l’olio ci saranno due donne estremamente rappresentative: Diana Pezza Borrelli, vicina al movimento dei Focolari e impegnatissima nel sociale e nel volontariato nonché già presidente dell’associazione Amicizia Ebraico Cristiana di Napoli; e la giovanissima Anna Balbi, insignita dal presidente Sergio Mattarella dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica. Anna si è infatti distinta in opere di solidarietà e volontariato anche se ha appena 13 anni: presta servizio alla mensa che serve pasti a poveri e anziani, ha ripulito il territorio e le spiagge dai rifiuti, aiuta coetanei in difficoltà.

«Offriremo la nostra preghiera per tutto l’anno, specialmente nei mesi di maggio e ottobre con il Buongiorno Maria e le settimane Mariane di preghiera, per «gli ultimi e gli emarginati dalla società» – dice padre Alessio Romano. L’anno scorso, il rito dell’offerta dell’olio alla lampada, coincidente con l’inaugurazione della nuova mensa Caritas, fu dedicato a tutti i giovani campani.