Home Colpi di Scena Galleria D’Arte del Summarte: l’artista Cocco in mostra con “Sotterranei” fino al...

Galleria D’Arte del Summarte: l’artista Cocco in mostra con “Sotterranei” fino al 31 gennaio

662
0
CONDIVIDI

Si inaugura domani 15 dicembre la personale di Francesco Cocco dal titolo “Sotterranei”. Il vernissage avrà luogo alle ore 16 nella galleria d’arte del teatro Summarte di Somma Vesuviana, la cui direzione artistica è affidata a Diana D’Ambrosio. Un vero e proprio incontro con l’arte più pura, grazie alle opere di uno degli artisti più amati del nostro territorio. Francesco Cocco, classe 1968, è laureato in economia ed fotografo, ma anche pittore, scultore e “graffitaro”.


L’artista di Scafati, autodidatta, figlio di pittore e decoratore di interni, si laurea in economia e commercio vivendo parallelamente la passione per l’arte in maniera autonoma ed incondizionata. Frequenta gli artisti della sua città, a contatto con Angelo Casciello, Luigi Pagano, Luigi Vollaro e Franco Cipriano che scriverà poi un breve testo critico del suo lavoro in occasione della sua prima mostra, nel 2011.

Schivo ai luoghi di mercificazione delle arti, “installa” la sua prima personale in una location alquanto singolare, il sottosuolo delle terre vesuviane di Boscoreale nelle cavità sottostanti al Palazzo Vaiano, lanciando un visionario allarme etico durante le contestazioni anti discariche e inceneritori e suscitando l’interesse tra gli altri, di Eugenio Bennato che presentando, all’interno della mostra, il suo libro “Brigante se more”, definisce il suo lavoro denso di inquietudini che attraversando immagini di un passato recente hanno il chiaro intento di aprire a nuovi orizzonti.
Viene invitato dal Museo Correale di Terranova di Sorrento per una personale, dove presenta un nuovo lavoro “installativo”, Malthus, omaggio a uno dei maggiori studiosi della storia economica, portando alla luce un forte parallelismo tra la crisi economica e la crisi dell’Io. Malthus è Una sorta di metafora dell’eternità immutabile dello spirito che, nonostante la ferocia della storia, resta avvolto, intatto ed incontaminato nella purezza sottile del proprio essere. Parteciperà successivamente alla Fiera Internazionale del giornalismo di Ferrara, tra gli eventi collaterali, “New from Art”, a cura di Meropiali e Brion, nella galleria ferrarese IdeArte, in tandem con Adolfina De Stefani e Antonello Mantovani. Diverse le gallerie e Musei che lo hanno ospitato, si ricordano brevemente il Museo Correale di Terranova, Sorrento (NA) , IdeARTE Galleria, Ferrara , Pagea Art Gallery, Angri (SA) , Circolo Culturale Ferro 3, Scafati (SA) , Calcagno Art Studio, Venezia ,Galleria Forme d’Arte, Venezia, Spazio Arka, Assemini (CA) , Mitreo Arte Contemporanea, Roma, Marina Militare Italiana di Napoli – Sala Kursaal – Grottammare (AP), Galleria La Fortezza – Gradisca di Isonzo (GO), Fine Art – Cagliari, Sala ex Poste Museo del Castello – Carpi (MO) – Nothing Else Art gallery, Napoli, Galleria Dirarte Contemporanea di Caserta e Montoro Contemporanea.

Sarà possibile visitare la mostra di Francesco Cocco, “Sotterrai” sino al prossimo 31 gennaio 2017.