fbpx
domenica, Luglio 3, 2022

Brusciano, sparatoria nella notte. Feriti due pregiudicati

Le detonazioni hanno rotto il silenzio della notte nel rione 219 di Brusciano. Ma nessuno ha sentito niente, gli investigatori ancora una volta devono scontrarsi con il silenzio dei residenti. Nella sparatoria sono rimasti feriti due pregiudicati.

L’episodio è inquadrabile nella faida di camorra che sta terrorizzando il territorio. Si tratta della quarta volta in due mesi in cui con delle pistole si è fatto fuoco a Brusciano. Secondo quanto si è appreso, intorno alle 23 di ieri gli spari sono partiti da soggetti in sella a due scooter, in via Borsellino. I colpi esplosi sarebbero finiti di rimbalzo contro due pregiudicati, un 27enne, Eugenio Imparato, e un 39enne, Bruno Piacente,  che per le ferite riportate sono stati condotti in ospedale. Non sono in gravi condizioni, pochi i giorni di prognosi che gli sono stati refertati, per lesioni al mento e al polso sinistro. Delle tracce di sangue, poi subito ripulite, sarebbero rimaste in un viale laterale di uno dei due palazzoni che si fronteggiano in via De Filippo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, che sono rimasti per l’intera notte ad eseguire i rilievi alla ricerca di elementi in grado di spiegare l’accaduto. Hanno provveduto a perlustrare tutta la zona, entrata ultimamente nel mirino dei militari dell’Arma

Ultime notizie
Notizie correate