CONDIVIDI

Il Sindaco Felice Di Maiolo ha firmato alla Regione Campania il protocollo di intesa per contrastare e vincere il fenomeno dei roghi di rifiuti.

La Giunta Comunale di Mariglianella con delibera n. 48 del 29 maggio scorso aveva approvato all’unanimità e dato mandato al Sindaco, Felice Di Maiolo, di firmare il protocollo di intesa denominato “Patto per la terra dei fuochi” a salvaguardia della salute, dell’ambiente e della sicurezza delle popolazioni e per debellare “il fenomeno dei roghi di rifiuti e dell’inquinamento causato dall’abusivo smaltimento e dall’abbandono incontrollato di rifiuti solidi urbani, di rifiuti speciali, pericolosi e non” che in Campania interessa ampie aree soprattutto il quadrilatero compreso tra il litorale domitio, l’agro aversano-atellano, l’agro acerrano-nolano e vesuviano e la città di Napoli.

Giovedì mattina, 11 luglio, presso la Regione di Napoli, Il Sindaco di Mariglianella, Felice Di Maiolo ha sottoscritto il suddetto patto insieme ai rappresentanti di: Regione Campania, Provincia di Napoli e suoi 28 Comuni; la Provincia di Caserta e suoi 18 Comuni, la Prefettura di Napoli, la Prefettura di Caserta, ANCI Campania, ARPA Campanaia, ASL Napoli 1, 2 e 3, ASL Caserta, Compartimento ANAS, FAI Fondo Ambiente Italia, Guardie Forestali d’Italia, Legambiente Campania, ISDE Medici per l’Ambiente ed il Delegato del Ministro dell’Interno per i roghi di rifiuti.

Presenti l’Assessore all’Ambiente della Regione Campania, Giovanni Romano; il Prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino; il Prefetto di Caserta, Donato Cafagna: la Chiesa con l’Arcivescovo di Napoli, Cardinale Crescenzio S. E. Sepe, il Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinelli ed il Parroco di Caivano, Don Maurizio Patriciello. L’informazione, la partecipazione e la collaborazione dei cittadini e delle associazioni sono garantite dall’attivazione del Portale del Patto “Prometeo”.

Il Sindaco di Mariglianella, Felice Di Maiolo, ha dichiarato che “con questo importante atto nel corale impegno di Enti, Istituzioni ed Autorità parte la concreta azione di contrasto al fenomeno dei roghi dei rifiuti che attenta alla salute delle nostre popolazioni. Si rafforza così il presidio di controllo e legalità, con la prevenzione e la repressione nella rafforzata rete territoriale e di civiltà con più responsabili comportamenti individuali e collettivi nel rispetto dell’ambiente, della natura e del contesto urbano in cui viviamo quotidianamente. A Mariglianella operiamo in proficua sinergia, mediante la nostra Vigilanza Urbana coordinata dal Tenente Andrea Mandanici, con la Stazione del Corpo Forestale dello Stato.

Da oggi, i cittadini sono maggiormente salvaguardati e rassicurati dal “Patto per la terra dei fuochi” che ho avuto il piacere di sottoscrivere con un pensiero di gratitudine al Prefetto di Caserta, Cafagna che ci ha presentato questo importante progetto. Al Prefetto di Napoli, Musolino, rivolgo un forte ringraziamento per il suo grande impegno, profuso dall’inizio del suo recente insediamento, sia nel contrastare i fenomeni criminali sia nel sostenere una sensibilità sociale ed ecologica per raggiungere più avanzati condizioni di civiltà e benessere nei nostri territori. Al Corpo Forestale dello Stato zonale, provinciale e regionale va l’ammirazione per essere sempre in prima linea con i rispettivi comandanti, Geremia Gavezza, Sergio Costa e Vincenzo Stabile”.