CONDIVIDI

Il resoconto in una nota di Angelo Ferrillo responsabile dell’associazione “La Terra dei Fuochi”.

“Sabato 19 Marzo alle ore 12 una delegazione di cittadini residenti nell’area interessata dall’annosa questione si è recata in presidio sotto la sede della Regione a Palazzo Santa Lucia. I manifestanti – che non sono stati ricevuti – da mesi senza risposte chiedono un tavolo urgente con governatore e prefetto. Rimarcano assenza di provvedimenti specifici per contrastare alla radice la questione incendi illegali e sversamenti abusivi che proseguono nonostante i proclami di Regione e Governo. A istituzioni e politica non interessa fermare roghi tossici in modo strutturale. Misure in campo solo altro fumo negli occhi. Si preannuncia ennesima estate di roghi tossici e veleni alle porte. Il ritorno di condizioni meteo favorevoli confermerà nostra previsione. Ignorando nostre richieste chi di dovere si rende complice della situazione. Si vuole archiviare problema come se fosse superato mentre non è così. Realtà sotto gli occhi di tutti. Nonostante le promesse e gli spot la terra dei fuochi continua inesorabile a bruciare.”

(Fonte foto: rete internet)