Home Attualità Striscione neofascista alla Regione: indaga la Digos

Striscione neofascista alla Regione: indaga la Digos

32
0
CONDIVIDI

“Il fascismo è etica!!! Camerata Rastrelli presente”: questa la scritta su uno striscione, poi rimosso, posto davanti alla sede della Giunta regionale della Campania, in via Santa Lucia, nella notte tra sabato e domenica scorsi e di cui comunica la notizia oggi l’edizione napoletana del quotidiano La Repubblica.

Il giornale racconta che a dare notizia dell’iniziativa – sulla quale indaga la Digos – è il sito ‘Mare Nero Centro di diffusione libraria’ che ha pubblicato su Fb la fotografia ed un testo nel quale è scritto, tra l’altro, che “all’ingresso della Presidenza della Regione Campania si è voluto ricordare il Governatore galantuomo. Rastrelli amava ricordare le motivazioni culturali ed etiche che lo hanno sempre contraddistinto nella sua scelta ideologica”. In occasione dei funerali sabato scorso a Napoli dell’ex governatore – storico militante del Msi e che aderì ad An, morto a Ferragosto a 91 anni – alcune persone hanno salutato il feretro facendo il saluto romano.