Home Attualità Somma Vesuviana, gli alunni della “San Giovanni Bosco – Summa Villa” ...

Somma Vesuviana, gli alunni della “San Giovanni Bosco – Summa Villa” ricordano le vittime della mafia

637
0
CONDIVIDI

Come è noto, il 23 maggio ricorre l’anniversario della strage di Capaci, durante la quale persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i membri della scorta.
A conclusione del percorso sul tema della legalità la S.S.P.G. “San Giovanni Bosco – Summa Villa”, nei giorni 22 e 23 maggio 2019, ha allestito nei locali del plesso centrale una “Mostra sulla Legalità” per commemorare tutte le vittime innocenti delle mafie.
Per tale evento è stata realizzata l’esposizione dei lavori prodotti dagli alunni della scuola nell’ambito di un percorso di approfondimento e sensibilizzazione sul tema della lotta alle mafie.
La mostra ha visto ampia partecipazione di alunni, docenti e famiglie ed è stata accompagnata da momenti di riflessione, letture sull’argomento e da intermezzi musicali.
All’evento ha partecipato, quale genitore, il Consigliere regionale On. Carmine Mocerino, Presidente della Commissione Speciale Anticamorra e Beni confiscati della Regione Campania, il quale è stato invitato ad intervenire sul tema ed in merito ha sottolineato l’importanza di una fattiva educazione alla legalità.
L’evento rientra tra le attività promosse nell’ambito della collaborazione tra il Laboratorio storico permanente della S.S.P.G. (D.S. prof. Ernesto Piccolo, proff. Stefania Adiletta, Maria D’Ambrosio, Valeria Salerno, Felicia Terracciano) e l’Istituto di storia locale IRESCOL, presieduto dal Prof. Ciro Raia.