CONDIVIDI

La festa delle  Lucerne, manifestazione dal fortissimo impatto spirituale,  possiede tutte le caratteristiche per aspirare a diventare patrimonio dell’Unesco. Il sindaco  prende i primi contatti con i funzionari preposti.

Tra meno di un mese migliaia di piccole lucerne si accenderanno lungo i suggestivi vicoli del borgo antico. Per tre giorni, 3-4-5-agosto, tra le possenti mura aragonesi, si rinnoverà la magia della festa delle lucerne, manifestazione unica nel suo genere, tanto da affascinare da sempre  insigni studiosi e da attirare miglia di visitatore dai comuni limitrofi e da oltre regione. Il sacro, il profano, il silenzio, il rito, le tradizioni:  un mix  straordinario che da oltre  cinquant’anni incanta e seduce in primis i residenti  del borgo e gli appassionati di ogni dove.

La complessa e laboriosa macchina  organizzativa è partita da un bel po’ e i tutti i componenti dell’associazione Feste delle Lucerne, in collaborazione con l’Arci, si stanno attivando per predisporre ogni cosa per l’allestimento dei vicoli del borgo. Per l’occasione sono partite anche le attività di pulizia straordinaria del borgo e ogni stradina sarà tirata a lucido così come predisposto dall’ente comunale.  Nel frattempo il sindaco, Pasquale Piccolo,  è in contatto con i funzionari del Ministero degli Esteri per ottenere indicazioni  relative all’avvio delle procedure  per la proposta di  candidatura della Festa delle Lucerne al patrimonio immateriale mondiale dell’Unesco.

La festa delle Lucerne, manifestazione dal grande rilievo storico-antropologico e dal fortissimo impatto spirituale, emotivo e visivo, possiede infatti tutte le caratteristiche necessarie per aspirare a diventare patrimonio dell’Unesco. Ne è convinto il primo cittadino, lo è il Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, lo sono da sempre gli organizzatori e i residenti del borgo, lo dovrà essere la città tutta, dalle associazioni culturali, sociali e sportive ai giovani del forum alle forze politiche e civili del territorio.

(fonte foto: rete internet)