CONDIVIDI

Forza Italia e Udc si dividono equamente 10 seggi. E all’opposizione stessa spartizione per gli 8 seggi di Movimento Cinque Stelle e Pd.

Cinque seggi a Forza Italia e altri 5 all’Udc.
Tre a 1799, la componente creata sette anni fa da alcuni degli attivisti più vicini al sindaco Raffaele Russo.
Altri due consiglieri vanno alla lista civica Pomigliano Socilaista, composta da alcuni vecchi militanti del Psi anni Ottanta, vicinissimi da sempre al sindaco, e dal presidente dell’Asm di Pomigliano, la società di servizi municipalizzati.
Un seggio a un’altra civica, Nuove Generazioni.
Fin qui i 16 scranni al centrodestra. Quattro seggi ciascuno, poi, a Movimento Cinque Stelle e Pd.
C’è poi il “pareggio” tra le opposizioni M5S e Pd nell’assemblea cittadina: quattro consiglieri per le due componenti.  E questo capita nonostante i circa 2500 voti di scarto tra il più votato candidato a sindaco pentastellato Dario De Falco e il suo corrispettivo del Pd, Michele Caiazzo.
Il calcolo per l’assegnazione dei seggi è infatti basato sui voti di lista, cosa che ha favorito gli esponenti democrat rispetto ai colleghi M5S.

Ecco gli eletti al consiglio comunale di Pomigliano:

Sindaco: Raffaele Russo

Forza Italia (5 consiglieri):
Elvira Romano
Salvatore Russo
Mattia De Cicco
Gianfranco Mazia
Pasquale Sanseverino

Unione di Centro (5 consiglieri ):
Domenico Leone
Maurizio Caiazzo
Giovanni Sgammato
Laura Palmese
Santo Guadagni

Millesettecento99 (3 consiglieri):
Luigi Pulcrano
Franca Trotta
Pasquale Tranchese

Pomigliano Socialista (2 consiglieri):
Ciro Parlato
Teresa Iorio

Nuove Generazioni per Pomigliano (1 consigliere):
Raffaele Sibilio

Partito Democratico (4 consiglieri):
Michele Caiazzo – candidato sindaco
Michele Tufano
Giovanni Russo
Angelo Toscano

Movimento 5 stelle (4) consiglieri:
Dario De Falco – candidato sindaco
Maria Busiello
Salvatore Esposito
Salvatore Cioffi