Home Prima pagina Omicidio Cerciello Rega: venerdì 6 settembre il riesame decide per i due...

Omicidio Cerciello Rega: venerdì 6 settembre il riesame decide per i due americani

284
0
CONDIVIDI

Saranno i giudici del tribunale della Libertà a decidere in merito alle istanze di scarcerazione depositate dai legali di Elder Finnigan Lee e Gabriel Christian Natale Hjort, i giovani americani accusati dell’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega e dell’aggressione ad Andrea Varriale. Lee e Hjort sono entrambi attualmente detenuti a Regina Coeli. Occorreranno invece un po’ meno di due mesi per conoscere i risultati definitivi degli esami effettuati dai Ris sugli abiti del carabiniere di Somma Vesuviana in servizio a Roma il 26 luglio scorso.

 

Intanto è stata scagionata nelle ultime ore l’insegnante di Novara che finì al centro di numerose e violente polemiche per un post sulla sua pagina facebook in cui, con la lapidaria frase «uno di meno», riferita al vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso con undici coltellate, dileggiava sia la vittima che l’Arma. La donna sarebbe stata all’oscuro del post, rivendicato dal vero responsabile entrato nel suo sito con le credenziali della stessa insegnante. L’ufficio scolastico regionale di Torino, che aveva aperto un procedimento disciplinare nei suoi confronti, ha accettato una dichiarazione di una persona che dichiara di essere autore del messaggio.

Intanto proseguono le indagini ed è stato risentito ad agosto anche l’altro carabiniere che era con Mario Cerciello Rega, Andrea Varriale. Nessun risultato rispetto alle richieste dei legali degli americani i quali hanno a più riprese invocato l’acquisizione dei video di sorveglianza nella zona: non esistono telecamere che abbiano ripreso l’aggressione o l’omicidio. Si attendono ora gli esiti degli esami scientifici. «Siamo molto fiduciosi, il Ris sta facendo un lavoro eccezionale sotto la direzione del pubblico ministero Maria Sabina Calabretta – commenta l’avvocato Massimo Ferrandino che assiste la famiglia Rega Cerciello – confidiamo in un processo molto rapido».