Home Comunicati Stampa Nuova organizzazione per la Dermatologia dell’AOU Federico II: le linee operative...

Nuova organizzazione per la Dermatologia dell’AOU Federico II: le linee operative saranno illustrate domani

33
0
CONDIVIDI

L’appuntamento è alla  Federico II, Edificio 10, Aula di Dermatologia, via Pansini 5 – Napoli.

Liste di attesa: la Dermatologia dell’Azienda Ospedaliera Sanitaria Federico II diretta dalla Prof. Gabriella Fabbrocini e dal Prof. Mario Delfino annuncia una rivoluzione organizzativa.
“ Abbiamo cercato di recepire le esigenze dei cittadini – spiega la Prof. Fabbrocini – avviando un’attività assistenziale che apre gli ambulatori della dermatologia dell’ateneo federiciano anche di pomeriggio, attraverso la semplice prenotazione al CUP che può essere effettuata anche in farmacia, per assicurare tempestività ed uniformità di trattamento per patologie ad elevato impatto sociale quali la psoriasi, l’alopecia, l’acne e l’idrosadenite”.
Le linee guida operative saranno illustrate nell’ambito della I edizione del congresso regionale campano Sidemast, presieduto dal Prof. Giuseppe Monfrecola, che si terrà a Napoli domani 9 novembre, a partire dalle ore 8.45, presso la sezione di Dermatologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, Edificio 10 (ingresso da via Pansini n.5).
Il congresso sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulle patologie degli annessi cutanei (unghie, capelli, ciglia) e sulle più innovative metodiche di diagnosi del melanoma attraverso l’impiego delle tecnologie digitali, come spiega il Prof. Delfino annunciando che da questo mese, nell’Edificio 10 della AOU Federico II, sarà operativa anche di pomeriggio un’apposita task force di dermatologi per il più efficiente triage delle lesioni melanocitiche.
Sono oltre 20.000 le visite ambulatoriali effettuate in un anno dalla Dermatologia dell’Azienda ospedaliera universitaria Federico II, con un’offerta altamente specialistica e diversi ambulatori di eccellenza quali quello dedicato alle precancerosi cutanee, diretto dal Prof. Massimiliano Scalvenzi, e poi psoriasi, acne, conseguenze cutanee degli agenti chemioterapici, tricologia e alopecia ( patologia che colpisce circa l’80% degli uomini e il 50% delle donne, in particolare nel periodo autunnale).