fbpx
lunedì, Gennaio 24, 2022

Napoli – Sampdoria, come un viaggio spaziale con il freno a mano (la ventisettesima dell’alieno Gennaro)

Ciao, sono Gennaro, il vostro amico alieno. Sapete che nello spazio, al di fuori dell’atmosfera terrestre, lontano da corpi celesti, non ci sono molecole e atomi, e quindi non c’è attrito? Se fornite un’accelerazione ad un corpo, questo si muoverebbe indefinitivamente, senza mai fermarsi, Quel principio, che voi chiamate di Inerzia, è pienamente verificabile in queste condizioni speciali. Quindi si potrebbe intraprendere un viaggio spaziale, semplicemente accelerando l’astronave, e questa si muoverebbe indefinitivamente a velocità costante. Quindi non ha senso parlare di freno, perché non c’è attrito, a meno che non si usino dei getti nella direzione opposta del moto per diminuire la velocità e fermare l’astronave.

Il Napoli torna al San Paolo, contro la Sampdoria. Domina l’incontro, non c’è praticamente storia. Ma sembra fare qualcosa di illogico, sembra fare un viaggio con il freno a mano tirato, domina, ne potrebbe fare più di 3, ma il risultato finale è striminzito, troppo. A Jesus viene annullato, giustamente, un gol. Ma per fortuna Petagna segna con una stupenda acrobazia e una conclusione intelligente. Il Napoli insiste, ma manca precisione. E’ un limite, che non costerà punti con la Sampdoria, ma che potrebbe pesare in altre situazioni. D’altronde, è già capitato di perdere punti con avversarie più deboli, per non aver messo in cassaforte il risultato. Felici della seconda consecutiva di Ghoulam, che non sfigura, l’attenzione di Lobotka in mezzo al campo, e un bravo al tanto bistrattato Petagna, lo vogliamo sulle figurine Panini.

Ci acconteniamo del risultato e di una buona prestazione, nonostante i gol siano chimere. Il Napoli ritorna a vincere al Maradona, e si prepara per la partita di Coppa Italia, possibilmente, senza alcun freno.

Ultime notizie
Notizie correate