CONDIVIDI
Si è tenuta ieri pomeriggio la conferenza dei capigruppo, convocata con urgenza dal Presidente del Consiglio Comunale Vito Lombardi, per aggiornamenti sulla possibile emergenza rifiuti. Un’emergenza che si fa sempre più concreta in vista della prossima interruzione del termovalorizzatore di Acerra per programmata manutenzione di 35 giorni. In seguito agli articoli di stampa che indicavano Marigliano come sito di stoccaggio temporaneo dei rifiuti, con ampia ed unanime discussione si è giunti ad un condiviso documento sottoscritto da tutte le forze politiche per dichiarare la netta contrarietà ad ospitare altri rifiuti sul territorio cittadino.
La conferenza ha dato inoltre mandato al sindaco e alla giunta di diffidare, attraverso l’ausilio legale, gli enti sovracomunali ad intraprendere qualsiasi decisione che aggravi le condizioni ambientali della città di Marigliano.