CONDIVIDI

Il Vulcano Buono, il noto centro commerciale di Nola, è pronto ad ospitare un evento rivoluzionario. Per la prima volta, infatti, un centro servizi diventa teatro di una manifestazione solidale. Dal 18 al 20 Ottobre si inaugura il Festival della Generosità, eccellenze culinarie a fianco dei più deboli.

L’evento, patrocinato dal Comune di Nola e dall’ AIGA (sezione di Nola), vedrà 13 maestri del food,  rinomati pasticcieri e ristoratori campani, a supporto di 6 Onlus che operano a difesa degli ultimi: bambini, disabili, vittime della camorra e persone senza fissa dimora.

Il Festival intende promuovere e far conoscere le iniziative solidali attive sul territorio. Al fine di divulgare la cultura della solidarietà, la giornata iniziale si apre con un evento dedicato ai più giovani. Nelle  sale del cinema “The Space”, 200 studenti provenienti dagli istituti secondari di Nola,assisteranno a proiezioni “speciali” che raccontano storie di eroi ordinari, cittadini comuni che hanno scelto di aprirsi alla rete della generosità. Tra le più significative, ad esempio, merita menzione la storia di Luca Trapanese,  presidente di “A Ruota Libera Onlus”, noto per la sua scelta d’amore coraggiosa.

Luca, infatti, è il primo single omosessuale italiano che ha combattuto contro tutto e tutti per adottare una bambina affetta dalla sindrome di down rifiutata da 17 famiglie. Significativa anche la testimonianza di  Davide D’Errico, presidente di Opportunity, che in nome di suo nonno, vittima innocente della camorra, ha fondato un associazione che si occupa di dar nuova luce ai beni confiscati alla criminalità organizzata.

Il fulcro dell’ evento si terrà Domenica 20 Ottobre quando le 13 eccellenze culinarie presteranno la loro maestria a titolo gratuito per sostenere e le supportare le 6 associazioni coinvolte (Opportunity ONLUS, Giovani per la pace, La locomotiva ONLUS, A ruota libera ONLUS, Putéca Celidònia, Figli in famiglia ONLUS).

Dalle 17 la Piazza Positano offrirà pietanze e prelibatezze che fanno bene alla gola e all’anima.