CONDIVIDI
Il senatore Antonio Iannone (Fdi)

Una nuova interrogazione parlamentare firmata dal senatore Antonio Iannone (Fratelli d’Italia), diffusa con un comunicato dal locale circolo territoriale del partito, chiede ai ministri dell’Interno e della Pubblica Amministrazione, Luciana Lamorgese e Fabiana Dadone, di far tutto quanto in potere del Governo per accertare se nei concorsi pubblici al comune di Cercola, dopo gli arresti del 6 dicembre a Sant’Anastasia che hanno svelato il “sistema” con cui si truccavano le prove, tutto si sia svolto con trasparenza e correttezza.

Nel testo dell’interrogazione firmata dal senatore campano del partito di Giorgia Meloni si fanno notare diverse circostanze che indurrebbero a fare chiarezza. «Il senatore Iannone – scrivono i rappresentanti di Cercola di Fdi –  ha messo a conoscenza del Governo anche i nomi di coloro che si sono piazzati ai primi posti delle graduatorie cercolesi, nomi che alla luce delle ultime conferme di taroccamento delle graduatorie stesse, emerse dagli interrogatori spontanei di alcuni arrestati nella vicenda anastasiana, potrebbero conferire all’azione politica di Fratelli d’Italia un effetto dirompente nel dibattito politico cercolese e vesuviano».

«A fronte della conoscenza delle notizie circolate sulla stampa,  – si legge nell’interrogazione del parlamentare salernitano – relativamente ad un presunto algoritmo che l’agenzia salernitana avrebbe utilizzato per taroccare i primi tre posti nelle graduatorie, notiamo alcuni nomi sensibili nelle graduatorie cercolesi: la vincitrice del concorso di Comandante della Polizia Municipale è una presentatrice di eventi elettorali della campagna elettorale di Raffaele Abete a Sant’Anastasia, sostenuto anche dal sindaco del comune di Cercola Vincenzo Fiengo; la vincitrice del concorso di assistente sociale è la sorella di un candidato di Cercola Libera, lista civica presentatasi a sostegno della candidatura dell’attuale sindaco Vincenzo Fiengo; al primo posto nel concorso di istruttore amministrativo compare un componente del consiglio direttivo del forum dei giovani di Cercola, organizzazione giovanile che ha fornito candidati e sostegno nella scorsa elezione comunale all’attuale sindaco Vincenzo Fiengo; al secondo posto di istruttore amministrativo ritroviamo l’assistente dell’europarlamentare del Partito Democratico Giosi Ferrandino, anche consigliere comunale a San Giorgio a Cremano, parliamo di Guido Spaziani, lo stesso che insieme al sindaco Fiengo organizzò gli eventi elettorali nel vesuviano per Ferrandino nella scorsa tornata europea del 27 maggio 2018»

«Contestualmente (agli arresti degli amministratori anastasiani n.d.r.),  – si legge  poi nell’interrogazione del senatore Iannone – lo stesso 6 dicembre 2019, di prima mattina diversi comuni furono oggetto di blitz della Guardia di Finanza, che sta conducendo le indagini per conto della Procura della Repubblica di Nola, oltre a Cardito, San Giuseppe Vesuviano, Pimonte e Sant’Anastasia , figura anche Cercola tra i comuni in cui le Fiamme Gialle fecero accesso e perquisizioni;  – Anche al comune di Cercola è individuata in affidamento diretto (determina dirigenziale n.132 del 8 febbraio 2019), per il supporto organizzativo delle procedure concorsuali l’Agenzia Selezioni Concorsi Soc. Coop, con sede a Salerno in via San Leonardo n.73, il cui rappresentante legale Alessandro Montuori è ancora sottoposto alla custodia cautelare in carcere;  Anche al Comune di Cercola in due commissioni esaminatrici (determine dirigenziali n. 22 del 18 marzo 2019 e n. 300 dell’11 aprile 2019) dei concorsi (Comandante della Polizia Municipale ed Assistente Sociale) è stato presente Egizio Lombardi, il segretario generale del comune di Sant’Anastasia e Pimonte, accusato dagli inquirenti di essere il deus ex machina di questo presunto sodalizio criminale. – prosegue l’interrogazione di Iannone –  Egizio Lombardi ad oggi è ancora in regime di custodia cautelare in carcere: – Nelle commissioni esaminatrici ( Determina dirigenziale n.225 del 18 marzo 2019) al comune di Cercola individuiamo anche altre due figure discusse, come appreso dagli organi di stampa, sarebbero nel mirino dei magistrati nolani. Parliamo dei due componenti esterni nominati dal presidente delle commissione nel concorso di istruttore amministrativo, senza ricorrere all’avviso pubblico, previsto dall’art.114 del vigente regolamento del comune di Cercola che invita a selezionare componenti esperti della materia: sono Ciro Di Lascio, componente anche a Sant’Anastasia nei concorsi sotto inchiesta, e Mattia Iovine, 31 enne di Pimonte che contestualmente è anche candidato al concorso per un posto a tempo indeterminato nella pianta organica del comune di Pimonte, dove troviamo a esaminarlo in commissione Egizio Lombardi e l’agenzia salernitana incaricata a fornire il supporto organizzativo».

Il commissario cittadino di Fdi, Gaetano Busiello ha commentato la vicenda così: “Diversi candidati ai concorsi e tantissimi cittadini – spiega  Busiello –  ci stanno chiedendo di non abbassare la guardia su questa imbarazzante vicenda, non si riesce a digerire il mercimonio che potrebbe nascondersi dietro queste selezioni. Purtroppo, anche l’Amministrazione Comunale in carica, in testa il sindaco Vincenzo Fiengo, ha fatto il resto, nessuna comunicazione di rassicurazione sull’effettiva regolarità dell’espletamento dei concorsi e tantomeno sulle nomine dei componenti esterni delle commissioni esaminatrici,nè sull’affidamento alla famigerata agenzia salernitana per il supporto alle procedure dei concorsi. Siamo davvero preoccupati. Saremo prestissimo in Procura a consegnare tutto il materiale documentale che potrebbe aiutare i magistrati nolani. Il centrosinistra locale ha fallito, spero che nell’immediato sgomberino il Palazzo di Città e si vada a nuove elezioni comunali, la nostra città non merita questi amministratori irresponsabili che di fronte ad un possibile danno all’immagine della città di proporzioni bibliche si sono trincerati in un silenzio, anche social, sorprendentemente mistico.”

 

Di seguito, il testo integrale dell’interrogazione di Iannone

IANNONE – AL MINISTRO DELL’INTERNO E AL MINISTRO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE  Interrogazione a risposta scritta

Premesso che:

–  il 6 dicembre 2019 è esploso il caso giudiziario dello scandalo dei concorsi pubblici truccati al comune di Sant’Anastasia. La Procura della Repubblica di Nola ha disposto 4 ordinanze di custodia cautelare a carico del sindaco in carica Raffaele Abete, del consigliere comunale Pasquale Iorio, del segretario generale Egizio Lombardi – anche presidente di diverse commissioni giudicatrici dei concorsi – e di Alessandro Montuori, rappresentante legale della l’Agenzia Selezioni Concorsi Soc. Coop, con sede a Salerno in via San Leonardo n.73;

–  Contestualmente, lo stesso 6 dicembre 2019, di prima mattina diversi comuni furono oggetto di blitz della Guardia di Finanza, che sta conducendo le indagini per conto della Procura della Repubblica di Nola, oltre a Cardito, San Giuseppe Vesuviano, Pimonte e Sant’Anastasia , figura anche Cercola tra i comuni in cui le Fiamme Gialle fecero accesso e perquisizioni;

–  Al comune di Cercola sono terminate proprio lo scorso fine novembre le procedure concorsuali per tre posti nella pianta organica del comune: 1 Comandante della Polizia Municipale – cat. D; 1 Assistente Sociale a part time (16 ore settimali) ma contratto a tempo indeterminato ed 1 Istruttore Amministrativo; – Anche al comune di Cercola è individuata in affidamento diretto (determina dirigenziale n.132 del 8 febbraio 2019), per il supporto organizzativo delle procedure concorsuali l’Agenzia Selezioni Concorsi Soc. Coop, con sede a Salerno in via San Leonardo n.73, il cui rappresentante legale Alessandro Montuori è ancora sottoposto alla custodia cautelare in carcere;

–  Anche al Comune di Cercola in due commissioni esaminatrici (determine dirigenziali n. 22 del 18 marzo 2019 e n. 300 dell’11 aprile 2019) dei concorsi (Comandante della Polizia Municipale ed Assistente Sociale) è stato presente Egizio Lombardi, il segretario generale del comune di Sant’Anstasia e Pimonte, accusato dagli inquirenti di essere il deus ex machina di questo presunto sodalizio criminale. Egizio Lombardi ad oggi è ancora in regime di custodia cautelare in carcere: – Nelle commissioni esaminatrici ( Determina dirigenziale n.225 del 18 marzo 2019 ).al comune di Cercola individuiamo anche altre due figure discusse , come appreso dagli organi di stampa, sarebbero nel mirino dei magistrati nolani. Parliamo dei due componenti esterni nominati dal presidente delle commissione nel concorso di istruttore amministrativo, senza ricorrere all’avviso pubblico, previsto dall’art.114 del vigente regolamento del comune di Cercola che invita a selezionare componenti esperti della materia: sono Ciro Di Lascio, componente anche a Sant’Anastasia nei concorsi sotto inchiesta, e Mattia Iovine, 31 enne di Pimonte che contestualmente è anche candidato al concorso per un posto a tempo indeterminato nella pianta organica del comune di Pimonte, dove troviamo a esaminarlo in commissione Egizio Lombardi e l’agenzia salernitana incaricata a fornire il supporto organizzativo.

– A fronte della conoscenza delle notizia circolate sulla stampa, relativamente ad un presunto algoritmo che l’agenzia salernitana avrebbe utilizzato per taroccare i primi tre posti nelle graduatori e notiamo alcuni nomi sensibili nelle graduatorie cercolesi: la vincitrice del concorso di Comandante della Polizia Municipale è una presentatrice di eventi elettorali della campagna elettorale di Raffaele Abete a Sant’Anastasia, sostenuto anche dal sindaco del comune di Cercola Vincenzo Fiengo; la vincitrice del concorso di assistente sociale è la sorella di un candidato di Cercola Libera, lista civica presentatasi a sostegno della candidatura dell’attuale sindaco Vincenzo Fiengo; al primo posto nel concorso di istruttore amministrativo compare un componente del consiglio direttivo del forum dei giovani di Cercola, organizzazione giovanile che ha fornito candidati e sostegno nella scorsa elezione comunale all’attuale sindaco Vincenzo Fiengo; al secondo posto di istruttore amministrativo ci ritroviamo l’assistente dell’europarlamentare del Partito Democratico Giosi Ferrandino, anche consigliere comunale a San Giorgio a Cremano, parliamo di Guido Spaziani , lo stesso insieme al sindaco Fiengo organizzò gli eventi elettorali nel vesuviano per Ferrandino nella scorsa tornata europea del 27 maggio 2018. – Dal 6 dicembre 2019 ad oggi nessuna rassicurazione sulla regolarità delle procedure concorsuali è arrivata ai cittadini ed ai candidati ai concorsi né ufficialmente e né ufficiosamente dall’Amministrazione Comunale di Cercola:

– Ad oggi Egizio Lombardi e Alessandro Montuori, rappresentante legale dell’agenzia salernitana sono ancora agli arresti in carcere – Come si apprende dagli organi di stampa il Montuori avrebbe confermato ai pubblici ministeri , durante un interrogatorio spontaneo, il taroccamento delle graduatorie

Chiede:

Se il Governo è a conoscenza  delle analoghe circostanze che ricorrono con le procedure concorsuali del comune di Cercola rispetto al Comune di Sant’Anstasia;

se il Governo ritenga, pertanto, che le procedure concorsuali e le prove svolte nel comune di Cercola siano tenute nel rispetto della legge in materia, cioè del Decreto del presidente della Repubblica n.487 del 1994;

se il Governo intendere attivare ogni suo potere per accertare che il comune di Cercola abbia garantito i principi di trasparenza, obiettività e terzietà di giudizio a tutela della parità di trattamento fra i diversi aspiranti ad un impiego pubblico.