CONDIVIDI

Una discarica abusiva sotterranea di pneumatici e di materiali ferrosi, una bomba ecologica piazzata sotto i palazzi del centro cittadino e che probabilmente si è formata nell’arco di alcuni decenni. Il “blob” trovato nel sottosuolo, ampio circa 800 metri quadrati, è stato scoperto dal gruppo interforze “Terra dei Fuochi”, l’altro giorno, in una stretta traversa che sfocia in un cortile privato del corso Umberto. Qui, gli pneumatici e i materiali usati nel settore automobilistico, trovati in grande quantità in una grotta, un’antica cava di tufo, sono stati scaricati o ammassati da un’apertura posta sul retro di un’officina che si occupa sia del cambio gomme che della manutenzione meccanica delle vetture. Il titolare della ditta, la” P. di P.S. & C. sas”, è stato denunciato a piede libero. C’è un retroscena inquietante dietro questa storia. Fino al 2017 la ditta del denunciato è risultata “affidataria del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli automezzi del Comune”. Lo dimostra una determina di liquidazione di spesa (la numero 51 dell’8 marzo 2018) della manutenzione di due auto, una delle quali era un’Alfa Romeo 159, l’auto blu del sindaco. A una di queste due vetture comunali, la cui manutenzione straordinaria era stata richiesta dall’ufficio di segreteria del primo cittadino, la ditta di S.P. appena denunciata in Procura aveva cambiato uno pneumatico. Ma il Comune ieri ha smentito seccamente questa circostanza con un perentorio “assolutamente no!”. Il sindaco, Massimo Pelliccia, ha poi annunciato che “è vergognoso che le storiche grotte di Casalnuovo siano state utilizzate in questo modo ” e che “il Comune si costituirà parte civile al processo”. A ogni modo è una famiglia ben inserita nel contesto locale quella del gommista-meccanico finito nei guai. Alcuni mesi fa un nipote dell’uomo terminato nelle maglie dei controlli ambientali, un giovane avvocato, è stato incaricato dal sindaco Pelliccia di ricoprire il ruolo di legale responsabile della privacy del Comune. Tutti fatti che l’opposizione cittadina intende riferire alla popolazione. Nel frattempo si staglia sullo sfondo un solo, incombente, interrogativo: come e quando sarà bonificata la grotta dei veleni ?

 

 

i