Home Attualità Brusciano-Cava de’ Tirreni, Gemellaggio Antoniano

Brusciano-Cava de’ Tirreni, Gemellaggio Antoniano

1939
0
CONDIVIDI

Con  la classica Ballata del Giglio del prossimo 21 giugno si apiranno a Cava de’ Tirreni i festeggiamenti per Sant’Antonio 2015.

Svetta presso il Santuario di San Francesco e Sant’Antonio il “Giglio di Brusciano” destinato alla Ballata del prossimo 21 giugno compresa nel programma dei “Festeggiamenti per Sant’Antonio 2015” a Cava de’ Tirreni.
Il motivo è svelato dal manifesto del Comune di Brusciano recante il seguente annuncio: “Brusciano e Cava de’ Tirreni Gemellaggio Antoniano 20 e 21 Giugno 2015 Cava de’ Tirreni. Sabato 20 Giugno ore 19,00 Piazza San Francesco Processione in onore di Sant’Antonio di Padova. Domenica 21 Giugno ore 20,00 santa Messa officiata dall’Arcivescovo di Amalfi e Cava Sua Ecc. Rev.ma Mons. Orazio Soricelli. Ore 21,00 Saluto dei Sindaci e firma dell’atto di Gemellaggio”.
La Ballata del Giglio Antoniano di Brusciano, unico ed unitario, è stata organizzata dall’Amministrazione Comunale, Sindaco Avvocato Giosy Romano, insieme all’Ente Festa dei Gigli, Presidente Avvocato Giuseppe Montanile, ed alla generosa collaborazione delle Associazioni dei Gigli di Brusciano già impegnati insieme all’Amministrazione Comunale per la produzione della 14Oesima Festa dei Gigli di Brusciano, che si terrà dal 26 agosto al 1° settembre 2015: Croce, Gioventù 1985, Ortolano 1875, Passo Veloce 1978 le cui rispettive paranze sono guidate dai capiparanza: Luigi Vallefuoco; Angelo Mocerino; Pino Sessa; Sebastiano Di Maio.
La canzone per la speciale occasione è “’Nzieme cu’ o’ Santo” è stata creata dall’autore e compositore Fiore D’Amore la cui prima interpretazione e registrazione è stata fatta dal cantante Francesco Di Palma con l’introduzione del sociologo Antonio Castaldo.
La partenza degli autobus da Brusciano per Cava de’ Tirreni è così distribuita: Sabato 20 Giugno alle ore 15,30 da Via Pertini. Domenica 21 Giugno ore 16,00 da Via Pertini e dalle sedi delle Associazioni dei Gigli.
Il Rettore del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio di Cava de’ Tirreni, padre francescano Gigino Petrone, ha affermato: “Ogni esperienza di Gemellaggio è sempre unica e lo scambio di tradizioni ma soprattutto la grande fede che ci unisce, ci porta ad un arricchimento vicendevole. In questa circostanza quello che unisce e resta è certamente l’amicizia ed è un grande insegnamento che ci viene dal Vangelo in quanto Gesù stesso aveva i suoi amici e con loro si intratteneva sia per l’esercizio della Parola e sia per la mensa fraterna. L’occasione di questo incontro fra cava e Brusciano segna l’inizio di un’esperienza nuova, l’amore per il Santo ci spinge a crescere insieme ed auspichiamo che si l’inizio di un camminare insieme verso una sola direzione: il Signore. Auguri e che il Signore vi benedica”.
L’intero programma dei festeggiamenti per Sant’Antonio a Cava de’ Tirreni è sul sito: http://www.santuariofrancescano.org/news/338-santantonio-2015-il-programma-dei-festeggiamenti.html