CONDIVIDI

Come ogni anno le festività Pasquali sono un banco di prova durissimo a cui i mezzi di trasporto ed il personale sono sottoposti. Il sindacato O.R.S.A lancia il suo grido d’allarme, invitando le autorità competenti a prendere provvedimenti.

La scrivente O.S., per le prossime Festività Pasquali e per il le festività del 25 aprile e per quella del primo maggio, al fine di garantire un servizio “sicuro e regolare” e al fine di evitare la oramai abituale distruzione dei convogli da parte dei viaggiatori “poco educati” e per evitare tensioni tra viaggiatori e personale che presta servizio sui treni e nelle stazioni/fermate, chiede: la programmazione di treni con composizioni adeguate al flusso viaggiatori prevedendo per le composizioni triple la presenza di un agente per ogni elettrotreno,

2 visto che non sono intercomunicanti, per garantire la sicurezza del viaggio e una rapida informazione e un rapido intervento in caso di estremo pericolo quale potrebbe essere un incendio in gallerie pericolosissime e non ancora a norma, come quelle presenti sulla linea Napoli – Sorrento; • l’utilizzo di squadrette di controlleria sui convogli a rischio e in orari critici nonchè la loro presenza nelle stazioni ove si prevede notevole affluenza viaggiatori, particolarmente per il Lunedì in Albis; • di prevedere il rafforzamento del personale nelle stazioni e passaggi a livello ove è prevista una elevata affluenza viaggiatori e turisti (Ercolano, Torre del Greco, T. Annunziata, Villa Misteri, Pompei Santuario, Sorrento, Madonna dell’Arco, : e vari PPLL); • di provvedere all’utilizzo di personale addetto ai varchi nelle stazioni ove si prevede notevole affluenza viaggiatori; • la presenza delle Forze dell’Ordine sui convogli in orari critici e nelle stazioni più a rischio. Sarebbe ora di applicare realmente il tanto pubblicizzato accordo tra la Regione e le FF.OO. del 13/2/2014 che dovrebbe prevedere la presenza delle Forze dell’Ordine sui mezzi pubblici campani, onde assicurare “viaggi tranquilli” ai clienti e al personale delle Aziende.

Si invita la Direzione aziendale a non ridurre le composizioni dei treni sulle altre linee ferroviarie (Baiano, Sarno e Poggiomarino) per favorire la linea Napoli-Sorrento con composizioni triple, in quanto i viaggiatori delle suindicate linee sono già notevolmente svantaggiati dal fatto che ci sono treni ogni ora e che quindi prevedere che quei pochi treni che dovrebbero garantire l’esercizio ferroviario siano anche limitati con composizione di un solo elettrotreno, non garantisce nè la sicurezza del viaggio (a causa dell’eccessivo affollamento del treno), nè la regolarità perchè si accumulano ritardi e cosa più importante, vista la vetustà del Materiale Rotabile, la reale possibilità dei continui guasti che impedirebbero al treno il proseguimento del viaggio.

Si ricorda che la sicurezza, la regolarità e il comfort del viaggio, evita ciò che periodicamente si verifica nella ex Circumvesuviana durante le festività pasquali e cioè la distruzione di decine di treni dovuti principalmente all’inefficiente servizio reso all’utenza che reagisce con atti di vandalismo provocando ulteriori disservizi anche nei giorni seguenti le festività pasquali. Pertanto si confida in una collaborazione tra tutte le istituzioni interpellate al fine di evitare quanto accaduto negli anni scorsi.

(Fonte foto: Rete internet)