CONDIVIDI

Nel mentre venivano effettuati normali controlli del territorio, predisposti dal Comando della Polizia Locale e mirati al controllo della raccolta differenziata sul territorio, verso le ore 11.10 veniva segnalato alla centrale operativa del Comando che in viale Michelangelo di fronte all’ingresso del centro commerciale “Le Ginestre” un cane chiuso in macchina mostrava segni di sofferenza. Il Comandante della Polizia Locale T. Col. Dott. Giuseppe Formisano provvedeva immediatamente a dirottare la pattuglia di servizio nella zona indicata al fine di verificare la veridicità della segnalazione ed attuare i provvedimenti di competenza. Giunti sul posto effettivamente veniva riscontrato che la segnalazione corrispondeva al vero. Infatti il personale nella via indicata trovava un’auto parcheggiata con all’interno un cane incrocio pastore belga e Labrador e con il finestrino posteriore solo leggermente aperto. Immediatamente gli stessi si mettevano in cerca del proprietario che risultava essersi allontanato per fare delle compare presso il centro commerciale e di lì a poco sopraggiungeva aprendo l’abitacolo e permettendo al cane di poter scendere dal portellone posteriore.

Il proprietario del cane veniva segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola, all’ASL competente servizi veterinari ed all’UDA Ufficio diritti degli animali del Comune di Volla al fine di seguire ed effettuare controlli sullo stato del cane.
Inoltre venivano irrogate nei confronti del proprietario la mancata revisione dell’autoveicolo ex art. 80 c. 14 nonché il mancato possesso della patente di guida ex art. 180 c.1 e c.7.

Al termine dell’operazione il personale della Polizia Locale ritornava a pattugliare il restante territorio.