CONDIVIDI

Ai fini dell’ attuazione dell’accordo per lo svolgimento congiunto dei servizi di Polizia Locale per il contrasto del fenomeno dell’abbandono e incendio di rifiuti tra comuni della provincia di Napoli tra cui anche il Comune di Volla firmato in presenza dell’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti nella Regione Campania, il Viceprefetto G. Iorio la Polizia Locale di Volla, nei giorni scorsi, ha effettuato diversi controlli sul territorio tesi alla prevenzione/repressione dei reati ambientali sul territorio di competenza.

Il controllo ha permesso di elevare numero 7 contravvenzioni per mancata differenziazione in violazione all’ordinanza sindacale, per conferimento fuori orario e/o giorni prestabiliti e per deposito di bustoni di colore nero, pezzi di mobilio, legno etc.

Inoltre da controllo effettuato presso un’attività commerciale dedita alla commercializzazione all’ingrosso di imballaggio sita in Volla per visionare lo smaltimento dei rifiuti emergeva che la stessa era sprovvista di titolo autorizzativo. Pertanto veniva irrogata la sanzione per violazione dell’art. 56 della LR Campania n. 1/14 e richiesta al competente SUAP l’emanazione della sanzione accessoria dell’ordinanza di chiusura immediata dell’attività ai sensi dell’art. 57 c. 2/3 della citata LR.

Anche l’Arpac settore aria veniva compulsata per la verifica dell’emissione in atmosfera dell’attività.

L’Ass. all’ambiente M. Coppeto ha rilasciato a margine dell’intervento una dichiarazione:” Continua incessante l’azione di controllo del territorio concertata con la Prefettura e denominata “Terra dei fuochi”. Altre posizioni irregolari sono state evidenziate e sono state irrogate le relative sanzioni a conferma che il nostro slogan “Legalità in azione” continua ad essere il faro della nostra azione quotidiana. Ma l’azione dell’assessorato che mi onoro di dirigere non si limita all’azione repressiva ma attraverso campagne di sensibilizzazione della popolazione soprattutto alla popolazione scolastica sta mettendo in atto una strategia della prevenzione che a lungo andare non potrà non dare i suoi frutti”.