Home Generali Speciale Palio a Somma Vesuviana , il Professor Sandro Tafuro:” il...

Speciale Palio a Somma Vesuviana , il Professor Sandro Tafuro:” il Paese che Vogliamo”

306
0
CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo un contributo del Prof Tafuro della Federico II sul Palio a Somma Vesuviana

 

l Palio : “Il Paese dell’Abbondanza”
Somma Vesuviana e “ Il Paese che Vogliamo”
[…] L’evoluzione della città dipende dal territorio e  dalla sua morfologia.
Un vulcano ha il potere di #indirizzare lo sviluppo urbanistico del territorio e di creare possibilità e non solo rischio.
Se parliamo di  “Palio e di Abbondanza”  in un contesto territoriale come il Somma -Vesuvio , non possiamo non tenere conto delle immense e innumerevoli risorse che questo comprensorio accoglie e tramanda ai posteri da centinaia di anni.
Tradizioni legate alla vita delle comunità viene esaltata dalla sensibilità verso la natura e il suo fascino, che nello scorrere del tempo hanno disegnato un paesaggio bellissimo, in cui la mano dell’uomo ha profuso sforzi notevoli per creare accoglienza e soprattutto Abbondanza.
Il verde e  la sua cura  hanno sviluppato in questa comunità un straordinario senso di
appartenenza che ha contribuito a “disegnare “ un luogo felice.
Un evoluzione condizionata ma soprattutto scandita dalla “montagna “ , il gigante che veglia e descrive quella fascia territoriale chiamata dagli antichi ” Campania Felix” , e che con le sue innumerevoli risorse ha sviluppato  e ha creato nella “Comunità Sommese” la volontà e la tenacia di convivere in armonia con la natura.
La “gente” e la loro straordinaria bellezza fatta di sorrisi e umiltà ha alimentato, e tramandato fino a oggi , la fiamma della memoria  che il Palio sintetizza ma soprattutto armonizza con il “luogo”. Nello scenario contemporaneo, la tradizione  si propone come strumento di indirizzo e sviluppo territoriale capace di costruire una visione di “paese umanistica “, che sancisce inequivocabilmente il perimetro del desidero auspicato dalla comunità stessa. Il “paese che vogliamo” diventa una necessità che i “sommesi ” evocano ma soprattutto si auspicano  attraverso il solco della tradizione, fatta di sorrisi e soprattutto di felicità.
La “bella gente” di somma rappresenta un valore , che bisogna conservare e soprattutto
sviluppare attraverso una strategia sostenibile , capace di attribuire al suolo e ai suoi frutti il ruolo di infrastruttura sociale e culturale.
La “visione “ è il luogo dove l’ascolto della sua bella gente  sono determinanti per la costruzione delle possibilità.
Possibilità per i giovani vero patrimonio sostenibile, il futuro per un territorio che ha ancora l’entusiasmo di credere nei valori e nei principi, ma soprattutto voglia di trasmettere . Il “paese che vogliamo “ sono loro : la gente , la comunità di somma che non si è mai arresa , che ha saputo costruire “ponti “ quando il Vesuvio con le sue complessità proponeva “muri”, ma in loro l’istinto , la loro tenacia di conservare ha fatto si che niente fosse fagocitato dall’indifferenza della modernità.
Il vero progresso di una comunità sta nel guardare al futuro ricordando il passato e  da esso trarre i principi di sviluppo territoriale e di crescita culturale e sociale.
Il Palio e la tradizione che non muore mai.
#Costruiamopossibilità
#Credicisempre