CONDIVIDI

Come avevano annunciato ieri, questa mattina il consiglieri Maria Rosaria Raia e Andrea Scala del gruppo Insieme per Somma hanno rassegnato le loro dimissioni.

e dimissioni giungono in seguito a delle serie e attente riflessioni, in virtù della quali, gli ex consiglieri Raia e Scala – sebbene dai banchi dell’opposizione, ed estranei a qualsivoglia indagine in corso e/o già espletata – hanno ritenuto opportuno fare un passo indietro.
“Abbiamo affermato, e ribadiamo oggi, che in uno scenario (non un governo!), contornato da tante, troppe ombre, non è più possibile garantire una serena attività politico-amministrativa.
Non riteniamo corretto, di fronte anche al solo dubbio, circa la legittima costituzione del massimo Organo democratico della Città, e soprattutto nel rispetto di tutti quei Cittadini che hanno creduto in noi, restare “incollati” alla sedia”.

La scelta, presa ancor prima che siano resi noti i rinvii a giudizio relativi all’inchiesta sul voto di scambio e su altre vicende accadute a Somma Vesuviana durante la campagna elettorale 2017, a meno di dimissioni di massa, aprirà all’ingresso in assemblea pubblica dei primi non eletti e saranno due nuovi consiglieri di maggioranza. La Raia e Scala invece, subito dopo le dimissioni dell’ex assessore Giovanni Salierno, passarono sui banchi di opposizione.