CONDIVIDI
piazza vittorio emanuele

Nulla di fatto per il via libera ai lavori per la pubblica illuminazione.

Venerdì scorso, 14 febbraio, c’è stato il secondo incontro tra le parti, amministrazione ed Enel Energia, per definire l’avvio dei lavori. Doveva essere l’incontro decisivo ma , a quanto apre, si è risolto con un ennesimo niente di fatto. Nell’incontro di qualche giorno prima, la Vesuvio Energia si era fatta rappresentare da un noto consulente amministrativo che aveva fatto notare tutti i rischi a cui l’Ente andrà incontro se non rispetta i termini del contratto; l’amministrazione aveva chiesto un secondo incontro per ulteriori valutazioni in vista anche del parere della Soprintendenza sui lavori da effettuare nel centro storico Casamale. Bene, anzi male. Nell’incontro di venerdì l’amministrazione annuncia alla Vesuvio Energia che non ci sono ancora i presupposti per dare il via libera ai lavori: mancano ancora passaggi importanti. A spiegarlo ai nostri taccuini il sindaco: “È stato un incontro molto proficuo, si è ragionato su  come procedere alla validazione del progetto esecutivo alla luce anche del parere della sovrintendenza sui lavori del centro storico. Il confronto continuerà anche nei prossimi giorni affinché si giunga velocemente all’inizio dei lavori. È nell’interesse della città chiudere positivamente questa vicenda che vede coinvolto gran parte del territorio cittadino”.

E’ difficile sapere e capire quanto tempo ci vorrà per questa  validazione del progetto esecutivo. Nel frattempo, si resta al buio