CONDIVIDI

Nuova opportunità per il territorio che si arricchisce di un servizio importante per quei genitori lavoratori che non sanno a chi affidare i loro figli e che potranno beneficiare del Bonus nido previsto nell’ambito degli interventi normativi a sostegno del reddito delle famiglie.

Da oggi l’Istituto Paritario Scolastico “M. Montessori” di Somma Vesuviana offre alla cittadinanza un nuovo servizio: il nido per i bambini da tre a trentasei mesi per il quale i genitori potranno beneficiare di un bonus ad hoc previsto dalla Legge di Stabilità 2016, il cui scopo è quello di contribuire al pagamento delle rette dell’asilo nido.

Il bonus spetta alle famiglie di bimbi nati o adottati dal 1° gennaio 2016, iscritti a nido pubblici o privati a prescindere dal reddito, dal momento che non è previsto un tetto ISEE per ottenere il contributo, e viene corrisposto direttamente dall’INPS su domanda del genitore. In un territorio dove i servizi alla persona si contano sulle dita di una mano, il Nido Montessori rappresenta un respiro per le coppie che lavorano e non sanno a chi lasciare i loro piccoli, che già dai primissimi mesi di vita potranno essere affidati a personale specializzato a loro completa disposizione, sia per garantirne la sicurezza e le cure necessarie e sia per allestire ed organizzare occasioni ludiche.

Gli asili nido sono strutture importanti in quanto affiancano i genitori nella crescita dei loro figli attraverso un progetto educativo che comprende attività che puntano a soddisfare i bisogni dei bambini nel rispetto dei loro tempi di crescita. Con il nido, insomma, le mamme ed i papà saranno più tranquilli mentre i bimbi potranno socializzare e relazionarsi con i loro coetanei, gettando le basi per una crescita futura fatta di condivisione e apprendimento proficui.

È già da ora possibile fare richiesta per il Bonus nido e presentare la relativa domanda fino al 31 dicembre 2018. Per info consultare il portale INPS.
(Fonte foto: Rete Internet)