Circumvesuviana, corse tagliate e pendolari nel caos: chiesta la testa dei vertici

0
409

 “Il fallimento politico-amministrativo del governatore De Luca e del Presidente di Eav De Gregorio colpisce il settore dei trasporti ed, in particolare, la Circumvesuviana, con l’annuncio, in piena estate, di un massiccio taglio delle corse giornaliere e conseguenti penalizzazioni di pendolari e turisti”.

E’ quanto afferma il segretario generale di Cnal Trasporti, Antonio Ronghi. “La Circumvesuviana, ma così anche la Circumflegrea e la Cumana, è totalmente inadeguata e caratterizzata da ritardi, degrado e mancanza di sicurezza – sottolinea Ronghi – adesso con la soppressione di ben trenta corse giornaliere la situazione peggiorerà e creerà gravi problemi ai lavoratori e ai campani che utilizzano questo pseudo mezzo di trasporto pubblico”.

“Il paradosso – conclude Ronghi – è che il vertice aziendale tenta di scaricare la responsabilità sui lavoratori di Eav mentre, invece, dovrebbe ammettere il suo totale fallimento e dimettersi”.