CONDIVIDI

Con l’avvicinarsi della notte di San Silvestro cresce la vendita di botti e fuochi d’artificio illegali, il cui utilizzo oltre ad essere illegale è altamente pericoloso.

Nei giorni scorsi attraverso un dossier del Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, costruito attraverso una serie di segnalazioni, si è venuto a conoscenza di come tali botti illegali abbiano ora anche un mercato online, grazie alla piattaforma Marketplace di Facebook, a siti e-commerce come ebay, o attraverso profili privati di utenti.

“E’ un situazione molto preoccupante che va esaminata ed affrontata con le dovute cautele. Il pericolo maggiore deriva proprio dalla vendita on-line. Abbiamo già ricevuto 30 segnalazioni in merito. Questo tipo di commercio oltre ad essere illegale, immette sul mercato, e quindi a disposizioni di chiunque, anche di ragazzini bambini, dei veri esplosivi, che possono danneggiare, anche in modo irreparabile, la persona fisica.

L’ultimo arrivato sul mercato di questi botti è il ‘Quota Cento’, un vero e proprio ordigno esplosivo.  Invitiamo tutti non solo ad acquistare questa tipologia di botti ma a segnalare e a denunciare qualsiasi canale di vendita che ratti tale materiale, sia online che non.” – ha commentato il Consigliere Borrelli annunciando una serie di denunce.