Home Generali Auchan vende a Conad e lascia la Campania. 900 dipendenti a rischio....

Auchan vende a Conad e lascia la Campania. 900 dipendenti a rischio. Assemblee in tutti gli ipermercati

6255
0
CONDIVIDI

Con un lettera inviata ai lavoratori, Auchan ha annunciato la decisione di lasciare tutti i punti vendita che possiede nella penisola italiana, Campania compresa. Punti vendita che sono stati ceduti alla bolognese Conad. Restano nella disponibilità della multinazionale francese della grande distribuzione solo gli ipermercati ubicati in Sicilia. Dunque anche i quattro ipermercati dislocati in Campania, a Nola nel centro commerciale Vulcano Buono, a Pompei, Giugliano e Mugnano sono finiti nelle mani di Conad: 900 lavoratori che ora temono per il posto. Il grande interrogativo avanzato in questo momento dai sindacati è se l’acquirente riuscirà a garantire le stesse condizioni occupazionali, salariali e contrattuali finora offerte ai dipendenti campani, sicuramente i più tutelati sotto questo profilo in un settore largamente dominato da società che basano i loro profitti su sfruttamento illegale e concorrenza sleale. < Ma non potevamo reggere il colpo della crisi che si trascina in Italia dal 2011 >, ha scritto il presidente di Auchan Retail, Edgard Bonte. Uguale domanda circa il destino dei lavoratori si stanno ponendo i sindacati anche per gli ipermercati venduti a Roma, nelle Marche, in Lombardia, Veneto e Piemonte. Nel frattempo Filcams Cgil e Uiltucs Uil stanno in questo momento tenendo assemblee con gli addetti nei luoghi di lavoro ubicati in provincia di Napoli. Qui infatti le paure sono moltiplicate dal fatto che gli ipermercati dislocati a Nola, Mugnano, Giugliano e Pompei sono quelli che registrano il maggior deficit in ambito nazionale, insieme con quelli siciliani. Già un anno fa Auchan ha venduto l’ipermercato di Napoli-via Argine a una società campana, la Sole 365. Fatto che ha determinato la fuoriuscita volontaria di tanti lavoratori.