fbpx
lunedì, Maggio 23, 2022

Volla. Salta il Consiglio comunale per l’approvazione del Bilancio

Oggi si replica e sapremo se gli impegni e le disattenzioni dei consiglieri sono state davvero casuali o sono le prime scaramucce del centrosinistra al governo.

Il Consiglio Comunale di ieri (21 novembre 2012), il VI dell’era Guadagno, quello dedicato all’approvazione del bilancio preventivo dell’anno in corso, e di previsione degli anni futuri (2012/2014) è saltato subito dopo l’inizio per mancanza del numero legale. I consiglieri di maggioranza presenti allo spinoso consesso erano appena sufficienti a garantire lo svolgimento dei lavori (erano assenti per motivi personali i consiglieri Buonocore e Antignano), quando ad un certo punto Giovanni Riccio, ex SEL, attualmente indipendente, è uscito dall’aula.

I consiglieri di minoranza hanno approfittato di questa uscita, l’hanno seguito e il segretario comunale non ha potuto far altro che dichiarare conclusa le seduta.
Abbiamo domandato a Giovanni Riccio come mai fosse uscito dall’aula, "Per motivi familiari … Mi ha chiamato mio padre … non sapevo che uscendo sarebbe venuto a mancare il numero legale", ci ha risposto.

Con l’aula vuota, abbiamo chiesto al Consigliere di minoranza Luciano Manfellotti (foto) della lista Moderati per Volla, come mai è mancato il numero legale. "Non siamo stati informati di tutto l’iter del bilancio, è stata una cosa contorta. In un primo momento è stato approvato il bilancio di previsione ed è già strano che venga approvato quello di previsione e non il consuntivo. Il bilancio di previsione ha ricevuto parere non favorevole dai Revisori. Dopo di che a noi sono state inviate delle controdeduzioni da parte dell’assessore rispetto al parere dei Revisori. Noi le abbiamo lette e pensavamo di andare in consiglio a discuterle, pensavamo che venissero approvate dalla maggioranza. Invece, prima di poter presentare i nostri emendamenti è stato presentato un altro emendamento alla Giunta, a firma dell’assessore, nel quale vengono smentite le sue controdeduzioni".

"Quest’altro emendamento ha ricevuto un ulteriore parere negativo da parte dei Revisori. Stasera ci siamo presentati in consiglio per avere dei chiarimenti. Ma io penso che questi chiarimenti anche qualcuno della maggioranza non li abbia avuti e forse è per questo che il consiglio è saltato. Certamente noi non possiamo garantire quello che non conosciamo; noi non conosciamo nemmeno i fatti e quindi, giustamente siamo dovuti uscire dall’aula e quindi è mancato il numero legale: se non si fidano loro figurarsi se ci fidiamo noi".

Dopo aver sentito la campana della minoranza, abbiamo ascoltato quella della maggioranza.
Come mai questo "scricchiolio" della maggioranza? Ci sono dei motivi politici?
Ci ha risposto il Consigliere del PD, Luigi Scarpato.
"Due nostri consiglieri erano assenti per motivi di lavoro e di traffico automobilistico. Per Riccio, invece, è stato soltanto un momento di inesperienza del giovane consigliere, che non sapeva che uscendo dall’aula sarebbe venuto a mancare il numero legale. Quest’oggi ci rifaremo".

La seduta, infatti, è prevista per la giornata del 22 novembre. Qui sapremo se ieri c’è stato un incidente di percorso oppure siamo dinanzi al scaramucce politiche già viste e abusate che, di solito, non lasciano presagire nulla di buono.

Egidio Pernahttp://www.pernaegidio.it
Egidio Perna nato a Napoli il 23 febbraio 1959, residente a Volla in Via M. Sandomenico,9. Professione Medico-Chirurgo-Senologo. Dipendente A.S.L. Napoli 1 Centro Pittore, Poeta, Scrittore, Giornalista.
Ultime notizie
Notizie correate