Vallo di Lauro. Successo di pubblico per “O miedeco d’e pazze” della compagnia SikSik

    0
    271

    Applausi e tanto divertimento con l’incasso devoluto all’Airc.

    Molte le persone che giovedì scorso hanno assistito a “O miedeco d’e pazze”, commedia in tre atti, con la regia del giovane Luigi Manzi, promossa dal gruppo teatrale “SikSik” – del Vallo di Lauro (Av) – con l’incasso devoluto all’Associazione italiana per la ricerca sul cancro.

    Uno spettacolo all’insegna della solidarietà e del divertimento per le tantissime persone che hanno gremito la sala dell’Auditorium di Saviano (Na). Applausi a scena aperta per i bravissimi attori che si sono confrontati con il testo ed i personaggi di Eduardo Scarpetta. Nel corso della serata di giovedì c’è stata una giostra di emozioni che ha portato gli spettatori dal divertimento alla commozione, passando per la riflessione e la solidarietà. Il tutto legato da un’evidente passione messa in campo dagli “attori” che si sono via via succeduti sul palco: applausi ai bravissimi protagonisti, Franco Nappi e Carmelina Graziano, che con la loro imponente bravura hanno saputo tenere alto l’umore di quanti hanno scelto di trascorrere in allegria, divertimento e spensieratezza una serata di festa, splendido teatro e solidarietà.

    Strampalati e coinvolgenti gli episodi scritti da Scarpetta, riadattati da Luigi Manzi, che si sono susseguiti tenendo sempre alta l’attenzione del pubblico e che hanno visto protagonisti Attilio Vona, lo stesso Luigi Manzi, Mario Lanzaro, Salvatore Grasso, Pasquale Murano, Angela Loiacono, Alessandro Rega, Claudio Nappo, Lidio Scibelli, Mario Amelia, Anna Lisa Nappi, Silvia Esposito, Giusi Trematerra e Ilaria Aschettino. Fondamentale il lavoro dietro le quinte della suggeritrice Assunta Barra Parisi, del direttore di scena Bianca Maria Corcione e dell’aiuto regista Diego Sepe.

    La compagnia “SikSik” al termine della rappresentazione ha voluto ringraziare gli sponsor privati che hanno contribuito all’evento, tutti coloro i quali hanno partecipato, gratuitamente e volontariamente, alla realizzazione della manifestazione. Attori e partecipanti che volontariamente stanno credendo in un progetto che è intriso di valori quali la professionalità, la disponibilità e l’attenzione agli altri, che sono indispensabili per continuare a rendere sostenibile la promozione dello spettacolo, del teatro e del divertimento all’insegna della solidarietà.