CONDIVIDI

I disoccupati hanno preso d’assalto il comune stamane, alle sette. Dipendenti municipali, vigili urbani e utenti costretti a restare fuori dei cancelli. I lavori per le bonifiche ambientali al centro delle rivendicazioni.

La Terra dei Fuochi e le bonifiche che ne potrebbero derivare sono al centro delle rivendicazioni dei disoccupati, che stamane hanno preso d’assalto il municipio di Acerra e lo hanno occupato. Si tratta di oltre un centinaio di senza lavoro aderenti a due liste, l’Mda, il Movimento dei Disoccupati Autorganizzati, e l’Nda, i Nuovi Disoccupati Autorganizzati. ” Siamo pronti a tutto”, l’avvertimento dei militanti di questi movimenti.

L’occupazione del comune sta costringendo dipendenti comunali, vigili urbani e utenti ad aspettare all’esterno dei cancelli dell’edificio in cui i manifestanti si sono barricati . “Non ce ne andremo da qui fino a quando il sindaco e la Regione Campania non ci daranno risposte”, replicano però i manifestanti.