CONDIVIDI

A seguito normali controlli edilizi predisposti al fine di verificare la liceità delle opere realizzate sul territorio, la Polizia Locale ha rilevato, in uno di questi controlli, che in via Palazziello erano state realizzate delle opere edili consistenti in una tettoia chiusa costituita da una copertura metallica e pannelli coibentati, pavimentazione in massetto in cemento dell’area sottostante la tettoia; posa in opera di un prefabbricato; stoccaggio e deposito di numerosi containers disseminati su tutta l’area interessata; realizzazione di un impianto idrico e delle griglie per la raccolta di acque piovane. Il tutto realizzato senza le relative autorizzazioni.

La Polizia Locale diretta e coordinata dal Comandante Ten. Col. Dott. Giuseppe Formisano provvedeva immediatamente alla rilevazione di quanto sopra descritto ed ad informare l’autorità giudiziaria di quanto accertato, mediante una comunicazione di notizia di reato per violazione del DPR 380/2001,  con denuncia dei correi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola e comunicazione al Responsabile dell’Ufficio Tecnico per il prosieguo di competenza consistente nell’emanazione di un’ ordinanza di demolizione delle opere realizzate e di ripristino dello stato dei luoghi con conseguente rimozione dei container depositati.