CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo il chiarimento della Preside Giugliano sulla questione dell’orario della DAD contestato dagli studenti. 

 

In seguito ad alcuni articoli pubblicati su giornali locali, ho sentito il dovere di chiarire la posizione del Collegio Docenti del Liceo Scientifico Classico “E. Torricelli” di Somma Vesuviana. In data 24 novembre u.s. il Collegio ha deliberato, fino al perdurare della sospensione delle attività didattiche in presenza, un’unità oraria di lezione di 60 minuti, garantendo due pause di 15 minuti (una ogni due ore) per consentire ad alunni e docenti la disconnessione e quindi per tutelare la salute, come sancito dalla normativa sulla sicurezza per i videoterminalisti. Orario, questo, che consente ai docenti e di conseguenza agli alunni di non effettuare recuperi pomeridiani, di fatto difficilmente conciliabili con l’ampia e variegata offerta formativa del nostro liceo. Purtroppo alcuni ragazzi e talora i loro genitori, hanno travisato la proposta, ed hanno iniziato la protesta. In qualità di Dirigente, ho subito – due ore dopo – organizzato  una riunione a distanza con i rappresentanti degli alunni e successivamente con lo staff e poi con i membri del Consiglio di Istituto per chiarire la posizione del Collegio e rimediare all’unica criticità dell’orario deliberato, ovvero la sesta ora che di fatto impegnerebbe gli alunni fino alle ore 14,45. Si è convenuto, pertanto, di organizzare attività alternative, fino alle vacanze di natale, per le giornate del mercoledì che sono le uniche a contemplare la sesta ora.

In seguito all’apertura al dialogo della Comunità del Torricelli, la protesta è finalmente rientrata.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Anna Giugliano