Somma Vesuviana, nuova assunzione al comando polizia municipale: esposto del consigliere De Nicola

0
13

Riceviamo e pubblichiamo dal Consigliere di maggioranza Vincenzo De Nicola.

 

 

 

Oggetto : Esposto — Applicazione D.Lgs. n. 267/2000 aggiornato alle modifiche apportate dal D.L. n. 104/2020 convertito con modificazione dalla L.n. 126/2020 con richiesta di annullamento in autotutela o rettifica , della deliberazione di Giunta Comunale n.59 del 16/07/2021 ad oggetto : Piano Triennale dei fabbisogno del personale 2021/2023, piano occupazionale e ricognizione dotazione organica, interrogazione delibera di Giunta Comunale n.27 del 20/04/21. Veniva, programmata l’assunzione di un posto di istruttore direttivo di vigilanza ex art 110 comma 1, del D.Lgs 267/2000.

Il sottoscritto De Nicola Vincenzo, in qualità di consigliere comunale, nell’espletamento del mandato e nel rispetto del ruolo istituzionale nonché nel rispetto e tutela delle leggi vigenti, espone quanto segue:

A) Il giorno 16/07/2021 la Giunta Comunale approvava deliberazione n.59, nella quale attraverso molte e ripetute azioni precedenti (COMANDO … ED ALTRO) approvava e poi annullava, riproponeva attraverso una “anomalia” amministrativa la volontà non giustificata da nulla da come si può evincere dalla lettura della stessa di procedere ad utilizzare la assunzione attraverso l’ art. 110 c.1 di un responsabile della P.O. n°6 comandante di Polizia Municipale, sostituendo di fatto l’attuale responsabile assunto da alcuni anni attraverso una mobilità, per il quale ad oggi ha ricevuto dalla stessa amministrazione per il lavoro svolto lodi e gratificazioni.

B) E da sottolineare che l’amministrazione in carica ha da poco assistito alla perdita, per motivi diversi, di due responsabili di posizione e precisamente il responsabile della posizione n°5 e n°1, per le quali perdite, considerato le posizioni di fondamentale quanto sensibile ruolo all’interno della stessa rappresentassero, l’amministrazione non si è preoccupata minimamente di coprire, anzi ha inteso duplicare la responsabilità della responsabile posizione organizzativa n°3 affidandole anche la P.O. n°5 e attribuendo al Segretario, il quale è anche responsabile dell’anticorruzione, la P.O. n°1 ed egli è costretto a delegare, visti gli innumerevoli impegni di volta in volta, la responsabilità della stessa ad un dipendente.

C) La durata della consiliatura, (maggio 2021) che se tutto va bene non supera i 9110 mesi, per cui oltre al non rispetto delle tempistiche richieste per legge, ci sarebbe l’impossibilità da parte del nuovo responsabile di un settore così nevralgico (Polizia Municipale) di poter conoscere e magari affrontare le problematiche del Comune di Somma Vesuviana in considerazione della sua enorme vastità territoriale.

Quindi, per concludere cosi come formulata, questa delibera risulta a parere dello scrivente lacunosa e mancante di dichiarazioni e/o motivazioni importanti che rendono la stessa, da un punto di vista amministrativo, impraticabile se non inutile e quindi da annullare.

A tal fine, onde ingenerare costosi contenziosi ed eventuali spese inutili senza raggiungere l’obiettivo principale prefissatosi dall’Amministrazione dell’ottimale funzionamento della macchina comunale,

Di qui l’esposto/richiesta con il quale si chiede:

Alle SS.VV. Il. LL di voler predisporre ad hòras l’annullamento e/o la rettifica della delibera in oggetto, e provvedere eventualmente a riproporla preoccupandosi di fornire e/o produrre documentazioni necessarie, in modo da rendere la richiesta eventualmente praticabile di assunzioni di ulteriori dipendenti a norma di legge e fuori da ogni mala-interpretazione.

Inoltre chiede alle Autorità Competenti di vigilare affinché, nell’eventuale riproposizione della delibera, si applichino le norme vigenti in materia di trasparenza e regolarità delle assunzioni, tanto per quanto dovuto.

 

 

Consigliere Comunale
Sig. De Nicola Vincenzo