Home Avvenimenti Somma Vesuviana, ancora un laboratorio d’eccellenza a Santa Maria del Pozzo

Somma Vesuviana, ancora un laboratorio d’eccellenza a Santa Maria del Pozzo

CONDIVIDI

Dopo il restauro dei dipinti murali e dei testi antichi, ancora un laboratorio/scuola a Santa Maria del Pozzo: “traslazione e studio di reperti osteologici umani”, datati tra il XVI e XVIII secolo, e rivolto a 10 stagisti.

 

Il corso di n. 60 ore (20 di teoria e 40 di pratica/laboratorio) si terrà presso il Complesso Monumentale “Santa Maria Del Pozzo” di Somma Vesuviana ed avrà inizio entro il 2020.

“Il lavoro, difficile e delicato – spiegano il Padre Guardiano O.F.M. Casimiro Sedzimir ed il Prof. Emanuele Coppola, Direttore Beni Culturali del Complesso – è urgente e necessario, al fine di garantire una migliore conservazione dei resti ostologici umani conservati maldestramente nel pronao/cripta della sotterranea chiesa trecentesca. La traslazione delle ossa, in ambienti più idonei, sarà accompagnata da un approfondito studio delle stesse che prevede, oltre ad una accurata pulizia, anche una catalogazione, una datazione, una ricostruzione storica  e tutto quanto serva a restituire dignità a ciò che resta dei nostri predecessori”.

I contenuti scientifico/disciplinari del corso comprendono la storia dell’archeologia vesuviana,  metodologia della ricerca archeologica, tecniche di datazione dei reperti, analisi dei reperti osteologici umani, catalogazione e documentazione archeologica, legislazione di Beni Culturali, sicurezza sul lavoro.

Il corso si avvale della Direzione Scientifica dell’Archeologo Prof. Antonio De Simone e della collaborazione del Direttore Sanitario, nonché storico locale Dott. Domenico Russo, del già Ispettore Beni Culturali Dott. Carlo Caracciolo, dello psichiatra/psicoterapeuta Dott. Giuseppe Auriemma, della Dottoressa Francesca Allocca, dell’Architetto Antonio Auriemma. In laboratorio, gli stagisti saranno seguiti dai tutor: Dott. Vincenzo Castaldo, Dott.ssa Jessica Casolaro e dagli assistenti: Dott.ssa Emilia Esposito, Prof.ssa Elena Coppola. La Segreteria Didattica sarà affidata alla Rag. Prog. Luigia Monda

All’incontro organizzativo, presenti anche il Sindaco Dott. Salvatore Di Sarno e L’Assessore Avv. Rosalinda Perna, i quali, entusiasti di tale importante iniziativa, si sono resi da subito disponibili a partecipare nella forma e nei modi che l’Ente riterrà più efficiente ed opportuno.

Presenti, come già in passato, anche i giovani del Rotaract Club PoggiomarinoVesuvio Est con il Presidente Nello Alfonso Maresca e il PassPresident Marilena Maresca, contenti  di sostenere parte delle spese che un tale impegno tecnico/scientifico prevede.

A breve il bando e i requisiti per la partecipazione.