CONDIVIDI

Il capogruppo Pd, Peppe Maiello, ha consegnato ieri in assise una petizione urgente dei cittadini del Boschetto che denunciano una annosa situazione di degrado ambientale che pubblichiamo di seguito integralmente.

 

PETIZIONE URGENTE CITTADINI BOSCHETTO

  PREMESSA

I cittadini della zona boschetto si sono rivolti varie volte alle autorità comunali per denunciare situazioni di degrado ambientale insostenibili.

Petizione di circa trecento firme per denunciare gli annosi problemi dell’area boschetto (luglio 2019)

Question Time al consiglio comunale del 26-09-2019.

Petizione ripresentata al commissario (protocollo numero 0019387 del 21-07-2020)

Ordinanza numero 77 del 17-09-2020 alla società ATA per pulizia” FOSSO”

Denuncia sui social e sulla provincia on line della scoperta una discarica a cielo aperto, nel disinteresse generale.

Denuncia della pericolosità di alberi non adatti

 

RISULTATI

Anno 2012 Pulizia del “FOSSO” effettuato dalla Giunta Esposito in danno al proprietario.

Ottobre 2020 Pulizia parziale del “FOSSO” eseguita dalla società ATA

TANTO SI PONE ALL’ATTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE QUANTO SEGUE:

 

  • Resta insoluto il ripristino dei luoghi e, di conseguenza, il disagio dei cittadini del boschetto ed in particolare quelli del parco del sole
  • Resta insoluto il problema degli alberi, esistenti in via Giovanni Amendola, che hanno superato l’altezza dei fabbricati e, più volte, alcuni rami si sono spezzati procurando danni alla auto in sosta.

CONCLUSIONI:

 Al fine di risolvere il problema i cittadini chiedono:

  1. Il ripristino dei luoghi per quanto attiene il FOSSO e la possibilità di acquisire l’area (oggetto di abuso edilizio) a patrimonio comunale.
  2. Di provvedere, in tempi alla potatura e riduzione dell’altezza degli alberi che rappresentano un pericolo per persone e cose.
L’assessore all’Ambiente, Ciro Pavone

La questione, non all’ordine del giorno, non è stata discussa, ma abbiamo chiesto all’assessore Ciro Pavone (ambiente) un commento in merito. «Per la potatura degli alberi c’è una gara in corso, dunque partirà dalla settimana prossima, sarà nostra cura assicurare il decoro dei luoghi ed annullare i rischi per cose e persone. Lo stesso massimo impegno metteremo nel ripristino dei luoghi».