CONDIVIDI
Il commissario prefettizio di Sant'Anastasia, dott. Gaetano Cupello

Avviata la procedura di scioglimento del consiglio comunale, dopo le dimissioni di 10 consiglieri su 16, il Prefetto Carmela Pagano ha nominato commissario prefettizio il viceprefetto Gaetano Cupello, Capo di Gabinetto della Prefettura di Napoli, incaricandolo della provvisoria amministrazione.

Cupello, classe ’63, arriva da un altro commissariamento, quello del comune di Grumo Nevano, che ha traghettato alle elezioni della primavera scorsa. Prima ancora era stato a Castellammare di Stabia.

Una laurea in giurisprudenza, abilitato all’esercizio della professione di avvocato, ha lavorato a lungo alla Prefettura di Caserta: dal 1990 al 2003 come funzionario Ufficio di Gabinetto, dal 2003 al 2006 da dirigente, dal 2006 al 2011 come Capo di Gabinetto e fino a marzo 2017 quale Reggente Viceprefetto Vicario. È stato referente per la prevenzione della corruzione e per la Trasparenza.

Da maggio 2017 è Capo di Gabinetto alla Prefettura di Napoli.

Tra gli incarichi ricoperti, quello di subcommissario prefettizio vicario al Comune di Caserta, commissario straordinario per i comuni di Capodrise, Cancello ed Arnone, Gioia Sannitica, Cesa e Santa Maria a Vico. Componente le commissioni straordinaria dei comuni di Cesa, Recale, Casal di Principe, San Gennaro Vesuviano e commissione prefettizia Orta di Atella.

Inoltre, il neo commissario prefettizio di Sant’Anastasia è stato subcommissario presso il consorzio idrico Terra di Lavoro, il consorzio provinciale trasporti casertani, il consorzio di bacino CE/4,

Componente di otto commissioni di accesso per verifiche antimafia presso i Comuni, presidente della sottocommissione elettorale Caserta ed Aversa, commissario ad acta per esecuzione sentenze Tar Campania e Consiglio di Stato. Docente di diritto costituzionale e penale presso la Scuola di Polizia di Stato di Caserta, docente in corsi di formazione decentrata per personale di amministrazione civile dell’Interno; rappresentante prefettizio in commissione tecnica per il recupero delle cave presso il commissariato di governo emergenza bonifiche; componente della commissione di vigilanza procedure appalto rifiuti.