CONDIVIDI
L’avvocato Vincenzo Desiderio, difensore di Alessandro Montuori

Mentre le udienze di Riesame per l’ex sindaco Abete, anche quella di ieri, 30 dicembre, hanno confermato l’esigenza di custodia cautelare in carcere, altre svolte stanno per arrivare nell’inchiesta che ha causato, tra le conseguenze, le dimissioni dell’intera amministrazione comunale.

 

Come confermato dai legali di Alessandro Montuori (avvocati Vincenzo Desiderio e Antimo D’Alterio), il titolare dell’agenzia selezioni e concorsi di Salerno, considerato il «braccio» della cricca dei concorsi, sarà sentito dal pm Luca Pisciotta giovedì 9 gennaio 2020. Un interrogatorio fissato su richiesta della difesa. Anche per l’ex segretario Egizio Lombardi, nelle prime settimane di gennaio, sarà fissato un interrogatorio su richiesta dell’avvocato Antonio De Simone.

Presumibilmente, come accaduto per l’ex consigliere Pasquale Iorio – attualmente in custodia domiciliare nella sua abitazione di Sant’Anastasia – anche per gli altri due indagati, Montuori (la cui azienda è sotto sequestro) e Lombardi – le misure cautelari potrebbero diventare meno afflittive.