CONDIVIDI

La commissione permanente Ambiente e Territorio ha eletto alla presidenza il consigliere Pasquale Pio Auriemma (Cuore Anastasiano) e vicepresidente il consigliere Pasquale Romano (SìAmo Anastasiani). Ne fanno parte i consiglieri Sabatino Di Marzo (Agire), Carmine Pone (Popolari e Riformisti), Enzo Iervolino (Pd).

«Ringrazio i colleghi consiglieri per la fiducia riposta in me, inutile dire che presiedere una tra le più importanti commissioni consiliari mi inorgoglisce ed entusiasma enormemente.  Inoltre, la commissione può fregiarsi della presenza di due ex sindaci, Iervolino e Pone, di un consigliere decano della politica anastasiana come Di Marzo e del valente collega Pasquale Romano che ben conosce le tematiche ambientali, ci sono tutti i presupposti per fare un ottimo lavoro» – ha commentato il presidente Auriemma.

Tra le tematiche che la commissione dovrà affrontare c’è non solo l’ambiente ma tutto quanto attiene le sfide del territorio, come pure il cimitero.

«Dovremo far fronte a grandi sfide, la maggior parte delle quali potremmo vincerle solo ponendo molta attenzione ai dettami della Comunità Europea – continua Auriemma – sarà indispensabile osservare con meticolosità la programmazione LIFE 2021-2027 per migliorare le condizioni climatiche ed ambientali del territorio in cui viviamo. Bisognerà riconciliare i rapporti con l’ Ente Parco Nazionale del Vesuvio ed i vari consorzi territoriali (GAL e Distretto Agro-Alimentare del Vesuvio) per donare ampio respiro al tessuto produttivo e turistico del nostro territorio. Sarà nostra premura lavorare con dedizione ed oculatezza al piano urbanistico comunale, strumento indispensabile per lo sviluppo territoriale ed economico del nostro paese. Affronteremo con grande cura la questione cimitero, con l’obiettivo di ridonare alla comunità un luogo di intimo legame spirituale con i propri cari defunti. Tante sfide ci attendono, sono convinto che insieme agli altri componenti la commissione e agli assessori dei vari settori competenti porteremo avanti un’importante azione di governo volta al miglioramento dell’intera comunità»