Ottaviano, al via la riqualificazione degli assi stradali strategici

0
138

 I fondi regionali consentono la realizzazione di un progetto che è un capitolo fondamentale del programma dell’Amministrazione guidata dal sindaco Luca Capasso. La necessità di risolvere i problemi di una trasformazione radicale del  sistema economico, prodotta dai mutamenti all’interno della società del territorio, e, ora, anche dalla pandemia.  L’impegno del consigliere Vincenzo Caldarelli, delegato ai Lavori Pubblici.

 

La Regione Campania finanzia con le risorse FSC 2014- 2020 la “messa in sicurezza e la riqualificazione degli assi stradali strategici del territorio comunale”. Verranno costruiti i marciapiede e verrà rifatto il “tappetino” di via Pentelete e di via Roma (lotto 1), di via G. Di Prisco  (lotto 2), di via Ferrovia dello Stato (lotto 3), di via Cacciabella e di via Cimitero (lotto 4). A via Ferrovia dello Stato e a via Cimitero è prevista la costruzione di caditoie e zanelle, mentre nel Viale Cimitero (lotto 4) verrà sistemato il conglomerato bituminoso, cioè il “tappetino”, e a via Pappalardo ( lotto2) i lavori riguarderanno solo i marciapiede. Come si vede, è un piano organico di interventi mirati, adatti a realizzare l’obiettivo più importante indicato dalle strutture tecniche della Regione Campania: migliorare la rete stradale, “superare le strozzature nella rete con particolare riferimento alla mobilità da e verso i nodi”, “provvedere alla messa in sicurezza del patrimonio infrastrutturale per una mobilità sicura e sostenibile”.  Il costo previsto di questi interventi strategici è di euro 4.764.714, 06. L’aggettivo “strategico” risulta appropriato per i lavori  sulla rete stradale di Ottaviano, nel cui territorio si incrociano due fondamentali sistemi viari: quello che dal Somma- Vesuvio porta verso le ricche pianure della Campania Felix e quello che, dall’interno, congiunge Napoli e Pompei, e che 140 anni venne scelto come percorso per la linea Napoli – Ottajano della Ferrovia Vesuviana. Era stata progettata anche  una linea Ottajano- Nola, ma poi questo progetto venne abbandonato. Bisogna dire che la sistemazione organica della rete stradale di Ottaviano è, fin dal primo momento, un capitolo importante del programma dell’amministrazione guidata dal sindaco Luca Capasso, e che alla realizzazione dei passaggi fondamentali di questo significativo capitolo  dà un contributo importante – un contributo di impegno e di conoscenza concreta e minuziosa del territorio – il consigliere Vincenzo Caldarelli, delegato ai Lavori Pubblici.  Al sindaco  Capasso e al consigliere Caldarelli chiederemo prossimamente come la riqualificazione degli assi stradali potrà favorire un nuovo modello di sviluppo dell’economia della città, un modello che sappia risolvere i problemi assai gravi provocati dalla pandemia e  dare una risposta non episodica alla trasformazione che da anni investe  il sistema sociale del Vesuviano interno.