Napoli – Torino, nella rete (la decima dell’alieno Gennaro)

0
228

 

Ciao, sono Gennaro, quando ti scrissi di una delle partite precedenti, ti comunicai le coordinate del centro della galassia dalla quale provengo, E’ la Galassia che nel vostro catalogo Messier è M101, che chiamate anche NGC 5457, ma il suo nome più evocativo è Galassia Girandola. E’ una galassia a spirale, che dalla Terra vedete nella costellazione dell’Orsa Maggiore, la vedete di faccia, è bella maestosa, i bracci sono ampi e netti. E’ il prototipo di una galassia a spirale, una galassia a spirale grand design. Se la osservi per un po’ ti perdi nella sua perfezione, vieni avvolto nella rete di questa bellezza spaziale.

E di rete si inizia a parlare anche prima di Napoli – Torino, il Napoli scende in campo con una maglia nera, con una trama a forma di rete, ricorda la tuta di Spiderman. Il Napoli festeggia Halloween, dolcetto o scherzetto? Scende in campo con la rete e il Torino ci cadrà dentro. Partita non di facile interpretazione, che vede il primo tempo con il Napoli alla guida. Il Napoli è poco efficiente, e Insigne sbaglia anche su rigore, ancora una volta. Il rigore se lo procura Di Lorenzo, è ancora merito degli schemi di Spalletti. Nel secondo tempo Di Lorenzo segnerà direttamente da uno schema da calcio di punizione, ma il gol verrà annullato per fuorigioco. Osimhen è luce in attacco, è una conferma, nemmeno una rete lo ferma, che forza, che esplosività, che velocità. Ma non basta la nostra punta di diamante, e nel secondo tempo il Napoli cala, subisce gli avversari, concede troppo spazio ai granata, ostici. Ma il Napoli non molla mai, non si arrende mai. I soliti cambi per dare una ventata d’aria nuova, arriva il palo di Lozano (non proprio in giornata). I pericoli per Ospina non mancano, il Napoli sembra troppo passivo. Ma gli azzurri si ridestano, il tutto parte da Mertens, scambi nello stretto con Osimhen e Koulibaly, ci prova, Elmas la fa rimpallare, la palommella galleggia in area, e Osimhem salta più di tutti, tenta di arrivare alla mia galassia e segna. La rete azzurra intrappola gli avversari, il Napoli vince ancora.

Questo Napoli non molla mai, il Napoli di Spalletti ha carattere, qualità e forza. Quando sembra che sia destinato all’oblio si risveglia grazie alle doti dei suoi uomini, e Osimhen si conferma una furia delle natura, e il gioco di Spalletti conta su di lui. E’ l’ottava consecutiva in campionato. Eguagliato il record di vittorie consecutive iniziali della stazione 2017/18, che Napoli.