Marigliano in festa per San Sebastiano, chiusura con Jesce Sole

0
570

Marigliano, “Jesce sole”: nel giorno del Santo Patrono il concerto che chiude il calendario invernale degli eventi in città.

Il sindaco Peppe Jossa: “Ventisette iniziative in poco più di un mese. E ora spazio a nuovi eventi fino all’estate”

Con il concerto “Jesce sole”, suoni e canti del mondo popolare eseguito da “Gli Antichi Cantori” si chiude il ricco programma di eventi promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Peppe Jossa in occasione delle festività natalizie. La performance si terrà alle 20 di stasera 20 gennaio nella chiesa di Santa Maria delle Grazie e coincide con la memoria liturgica di San Sebastiano, patrono della città. Il calendario degli eventi che ha preso il via il 17 dicembre ha suggerito una proposta variegata per soddisfare le esigenze di tutta la comunità, dai grandi ai piccoli, dagli amanti della musica agli appassionati di teatro, dalle manifestazioni organizzate per rivitalizzare le attività commerciali all’animazione per i bambini, agli spettacoli di cabaret: ben 27 appuntamenti organizzati con il contributo degli assessorati alla Cultura ed al Commercio ed alcuni dei quali finanziati con i fondi della Città metropolitana di Napoli che, per la città di Marigliano, ha stanziato risorse che consentiranno l’organizzazione di altre iniziative culturali e di intrattenimento programmate per i prossimi mesi che si protrarranno fino alla fine della prossima estate.

“Abbiamo – spiega il sindaco Peppe Jossa – puntato a ricreare quelle tante occasioni per stare insieme che negli anni scorsi ci sono state negate per via delle restrizioni imposte dal Covid. Migliorare la qualità del contesto in cui si vive passa anche dalla realizzazione di proposte immateriali, come gli eventi, che arricchiscono lo spirito e forniscono ai cittadini la possibilità di fruire di momenti di svago oltre che di confronto e di crescita culturale. Con i fondi che la città metropolitana di Napoli ha messo a disposizione della nostra città avremo la possibilità di proseguire lungo un percorso che sicuramente consentirà a tutti noi di godere in serenità di nuove iniziative di livello che saranno organizzate anche coinvolgendo, come abbiamo già fatto, il mondo delle associazioni, dei giovani e delle scuole del nostro territorio”.

“Gli sforzi organizzativi e – sottolinea l’assessore alla cultura Adolfo Stellato – la sinergia istituzionale che si è creata sono stati premiati dal gradimento delle iniziative che abbiamo realizzato: piuttosto che concentrarci solo su eventi che hanno una maggiore presa tra i cittadini, abbiamo tenuto in considerazione i gusti e le esigenze dell’intera comunità. Una formula che continueremo a scegliere e che, grazie alle risorse della città metropolitana di Napoli che ha premiato il progetto culturale che abbiamo presentato, ci permetterà di promuovere altre occasioni di socializzazione, di promozione delle nostre eccellenze territoriali, di crescita culturale”.

“Formula da ripetere: abbiamo – aggiunge l’assessore al Commercio, Felice Mautone – coinvolto l’intera città in una kermesse che ha avuto il pregio di accendere i riflettori su Marigliano e sulla sua offerta commerciale. Ci saranno sicuramente nuove occasioni per ritrovarci insieme con tutti i cittadini facendo tesoro di un’esperienza che sicuramente ci sprona a fare ancora meglio”.